Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 16.31 del 20 Settembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cambiamenti climatici: «Lorenzetti e Persiani dichiarino lo stato di emergenza»

Cambiamenti climatici: «Lorenzetti e Persiani dichiarino lo stato di emergenza»
Massa - Cambiamenti climatici: possibile che in provincia di Massa Carrara non si percepisca l'urgenza del problema? In molti si interrogano sul perché, fra questi Cosmo Paolini, segretario provinciale Movimento Giovanile della Sinistra. Paolini invia una nota al presidente della provincia, Gianni Lorenzetti e al sindaco di Massa, Francesco Persiani.

«Gli anomali cambiamenti climatici degli ultimi tempi - scrive Paolini e gli incendi che proprio in queste ore stanno devastando il pianeta hanno avuto un buon impatto sull'opinione pubblica creando numerose mobilitazioni ma ciò non è ancora sufficiente per operare una svolta sulla tutela dell'ambiente. Serve la politica. Infatti destiniamo queste poche righe al primo cittadino di Massa Francesco Persiani e al presidente della provincia Gianni Lorenzetti.»

«Noi siamo convinti che il fattore principale delle attuali catastrofi ambientali sia il sistema capitalistico che ci governa. Infatti questo modello economico si nutre senza ritegno delle risorse naturali del nostro pianeta come se potesse accedere ad una dispensa illimitata, sacrificando sull'altare del profitto il benessere collettivo. Ma non abbiamo l'intenzione di aprire in questa sede un dibattito teorico-ideologico sulla causa di tali problemi. Preferiamo concentrarci sulle questioni che riguardano direttamente Massa e Provincia».

«Il nostro territorio è una delle zone d'Italia con la percentuale più alta di tumori dovuti all'inquinamento e noi abbiamo il dovere di bonificarlo. Dopo anni di silenzio è giunto il momento che le istituzioni insieme coi cittadini affrontino di petto la questione legata all'ambiente. Per cui chiediamo innanzitutto a Persiani e a Lorenzetti di emettere lo stato di emergenza climatica, misura adottata già da molte regioni e comuni d'Italia (compresa Carrara), poiché ciò rappresenterebbe un segnale fortissimo e una netta presa di posizione per la sensibilizzazione dei cittadini sull'argomento. Inoltre chiediamo al comune di Massa e alla Provincia di impegnarsi -Ognuno secondo le proprie competenze- a tener conto dell'impatto ambientale su ogni decisione riguardante l'estrazione del marmo, le infrastrutture e la gestione dei parchi, oltre che l'avvio degli studi per la mappatura dell'amianto e il conseguente smaltimento. Chiediamo anche il potenziamento del sistema di raccolta porta a porta per le zone montane e l'istituzione di una squadra di addetti che si occupi della tracciabilità dello smaltimento dei rifiuti industriali. Siamo consapevoli della portata delle nostre richieste ma è venuto il momento di fare qualcosa di più, problemi del genere riguardano la nostra salute e la nostra sopravvivenza ed esulano dalla distinzione destra-sinistra. In attesa di una risposta da parte del Sindaco e del Presidente, ci dichiariamo disponibili ad incontrarli e pronti a portare avanti questa battaglia con tutti gli interlocutori nelle sedi opportune. Impegnamoci ora, il tempo stringe».

Domenica 25 agosto 2019 alle 11:05:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News