Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ambiente inquinato, alle analisi ci pensano i giovani

Il progetto delle classi quarte del liceo delle scienze applicate dell’istituto Meucci per sollecitare la cittadinanza alla partecipazione

salvaguardare la salute
Ambiente inquinato, alle analisi ci pensano i giovani
Massa - Un progetto per sollecitare la cittadinanza alla partecipazione sui temi dell’ambiente e della salute, e un ambito che amano studiare: la scienza. I giovani delle classi quarte del liceo delle scienze applicate dell’istituto Meucci sono pronti ad iniziare il secondo capitolo del progetto “Dalla scuola al territorio: stimolare la partecipazione su ambiente e salute a Massa”. Un laboratorio promosso dallo stesso istituto Meucci per un nuovo progetto di partecipazione, rivolto agli studenti della scuola, alle loro famiglie e alla cittadinanza, sul tema della salvaguardia ambientale e dell’impatto sulla salute, partendo dalla consapevolezza delle criticità ambientali presenti a Massa.

In collaborazione con l’amministrazione, associazioni del territorio ed esperti nelle ricerche ambientali, il percorso di partecipazione prevede che i ragazzi siano protagonisti di un percorso di esplorazione del territorio. In una prima fase, all'interno della scuola, alcuni esperti approfondiranno l’annoso problema delle bonifiche del territorio, in una seconda fase coinvolgendo i soggetti attivi sul territorio e in una terza fase sviluppando e consolidando le capacità di proposta e azione dei ragazzi e promuovendo la capacità di interazione tra la scuola, intesa come risorsa per la comunità locale, e i diversi soggetti del territorio. Sollecitare cioè i giovani a comunicare con le istituzioni.

A conclusione del progetto è prevista la realizzazione di una rivista su scienze e ambiente che sarà uno strumento stabile di sperimentazione delle capacità degli studenti di approfondire e comunicare tematiche tecnico-scientifiche e di interagire con l’esterno, a partire dalla comunità locale, chiamata a fungere da mittente e da destinatario della “divulgazione scientifica”.
Lo scorso anno il tema della ricerca era il fiume Frigido. E i risultati degli elaborati saranno presto resi noti. I ringraziamenti della dirigente scolastica dell’istituto, Sonia Casaburo, sono andati alle istituizoni, al Cnr che ha collaborato per la riuscita del progetto e all’associazione MurAperte che ha assunto il ruolo di facilitatore fra i ricercatori dell’istituto Cnr, gli studenti e il territorio.

In conferenza stampa erano presenti anche il vicesindaco Guido Mottini, il presidente della commissione ambiente Sergio Bordigoni, Claudia Faita dell’associazione MurAperte, la dottoressa Liliana Cori, dell’istituto fisiologico clinico Cnr di Pisa e il dottor Gioachino Cancemi presidente provinciale medici per l'ambiente, la professoressa Paola Tartaglia docente ITI Meucci referente del progetto, Umberto Antonelli- Presidente associazione Muraperte Roberto Grieco- funzionario settore ambiente Comune di Massa e Liliana Cori dell’istituto di Fisiologia Clinica del Cnr di Pisa.
Venerdì 11 gennaio 2019 alle 20:50:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


Sondaggio

Hotel Mediterraneo, Marble Hotel, ex-colonie: sei favorevole o contrario alla trasformazione in appartamenti del 40% della struttura turistica qualora si procedesse all’effettiva conclusione dei lavori?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News