Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.44 del 15 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«A Massa tre scuole su quattro senza agibilità statica»

Strutture vecchie e poco sicure, Rifondazione comunista raccoglie segnalazioni

edilizia scolastica
«A Massa tre scuole su quattro senza agibilità statica»
Massa - Scuole poco sicure. Mentre a Viareggio il collegio dei docenti dell’istituto alberghiero Marconi annuncia l’occupazione della Provincia di Lucca se entro novembre gli studenti non godranno di spazi agibili, a Massa, in linea con il panorama nazionale, non va certo meglio.

L’alberghiero Giuseppe Minuto attende la fine dei lavori per poter tornare a garantire delle condizioni di studio dignitose per chi studia o lavora all'interno dell’edificio. E comunque non smantellerà i ponteggi in previsione di nuovi lavori. Ma guardando un po’ più in là, all'orizzonte, c’’è anche l’opzione delle lezioni nei container, alla quale aveva accennato il presidente della Provincia Gianni Lorenzetti nelle scorse settimane.

Nel merito interviene anche la federazione provinciale del partito di Rifondazione Comunista: «Nella nostra provincia – scrive Prc - la situazione degli edifici scolastici rispecchia più o meno quella che è purtroppo una tendenza nazionale. In un rapporto di "Cittadinanzattiva", organizzazione che promuove l'attivismo dei cittadini, tre scuole su quattro sono senza agibilità statica, solo una su venti è in grado di resistere a un terremoto. Si parla di un investimento necessario pari a circa 15/20 miliardi».

«Ponendo lo sguardo nello specifico a Massa Carrara, non possiamo far altro che constatare una situazione drammatica per quanto riguarda gli istituti del nostro territorio. Crediamo che la scuola e i luoghi deputati alla cultura, all'insegnamento, debbano essere sicuri, completi, fruibili a tutti. La realtà ci pone invece di fronte a strutture vecchie, non idonee, senza materiale di base necessario, ragazzi di più scuole stipati, per emergenza, nello stesso edificio vivendo già di fatto la realtà del precariato. Per questo la Federazione Provinciale di Rifondazione Comunista ha deciso di seguire da vicino, con l'aiuto di tutti coloro che vivono in prima persona i disagi legati a queste problematiche, la situazione di tutti gli edifici della provincia. Chiediamo quindi come a chiunque fosse interessato a collaborare, studenti - genitori – comitati, di mettersi in contatto con noi per avviare un percorso di studio, conoscimento, approfondimento, delle varie situazioni critiche riguardanti le scuole del territorio, al fine di avere un quadro completo per arrivare insieme a possibili e necessarie soluzioni». Per informazioni giovani.comunisti.massa@gmail.com.
Lunedì 15 ottobre 2018 alle 20:55:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News