Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 06.38 del 21 Febbraio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Plastic free e con «la medaglia più bella del mondo». Ecco la White Marble Marathon

Si terrà il 23 febbraio la quarta edizione con la corsa competitiva di 42 chilometri, la 30 chilometri, la mezza maratona e la camminata non competitiva

la presentazione
Plastic free e con «la medaglia più bella del mondo». Ecco la White Marble Marathon
Massa-Carrara - Sport, marmo, ambiente e solidarietà: quattro parole unite in un solo evento. Si terrà il 23 febbraio lo start, alle 9, della quarta edizione della White marble marathon, la corsa competitiva di 42 chilometri, organizzata dalla World running academy. Un evento plastic free, che unisce alla gara, la trenta chilometri Marble hero, la mezza maratona di 21 chilometri e una camminata per amanti della vita all'aria aperta, dirette da Paolo Barghini che, dopo aver organizzato eventi di sport estremo nei deserti e in aree impervie, punta a richiamare sul territorio circa 2mila atleti da tutto il mondo che si portano dietro un indotto di oltre 2 milioni di euro. In concomitanza della mezza maratona, parteciperanno con il campionato nazionale i Veterani dello sport.

La manifestazione è stata presentata ufficialmente questa mattina alla presenza degli organizzatori, i partner e le autorità. Presenti, oltre a Barghini, il sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale e in rappresentanza dell'amministrazione di Massa il consigliere comunale, Filippo Frugoli. Inoltre hanno preso la parola anche Luca Cimino, presidente di Nausicaa Spa, e Michela Consigli e Simone Tartarini del cda di Gaia Spa.

Così la manifestazione, organizzata da Barghini, affiancato da un comitato direttivo presieduto da Chiara Frugoli, attivi sul campo Daniele Genovesi, Lucia Tommasiello, Nicola Ciani, Claudia Marchetti, si snoderà sul lungomare da Marina di Carrara a Montignoso. Ai vincitori la medaglia disegnata dall'artista Vito Tongiani con Giulia Berti. «La medaglia più bella del mondo per una maratona» l'ha definita Barghini.

Organizzata con il supporto di Fondazione marmo, la gara si avvale del sostegno di Acque San Carlo, Gaia, Nausicaa guarda alla solidarietà collaborando con la Fondazione Marcegaglia, Casa Betania, Croce bianca e Charity in the world con il progetto di recupero dei bambini soldato del Sudan. Così la gara di Barghini sarà la prima competizione plastic free della Penisola da cui saranno bandite bottigliette e bicchierini di plastica sostituiti da materiale bio. La marathon si prefigge di sostenere il progetto Afa dell'Asl per lo sport degli anziani.

Importante anche la partecipazione dei giovani e delle scuole che vengono così avvicinati allo sport in maniera attiva e concreta: la White marble marathon è un progetto pilota, copiato poi da altri Comuni in Italia, che prevede l’alternanza scuola lavoro. Circa 250 ragazzi degli istituti superiori della provincia saranno così coinvolti ognuno per la propria competenza nell’organizzazione della gara. Al termine saranno consegnate ai vari istituti borse di studio da spendere in materiale o attività sportive.

Soddisfatto il sindaco di Francesco De Pasquale: “La White Marble Marathon si sta consolidando come un appuntamento fisso e molto atteso sul nostro territorio. I numeri delle scorse edizioni ci confermano che la manifestazione ha un appeal importante sugli atleti, che arrivano da tutto il mondo per correre questa importante gara. La maratona ha inoltre il merito di richiamare alla partecipazione tantissimi non professionisti: sono molt gli amanti dello sport e i cittadini che colgono questa occasione per fare attività all’aria aperta e godersi ampi percorsi liberi dal traffico. Tutto questo ovviamente ha ricadute significative sulle attività commerciali e ricettive, perché fa impennare il numero delle presenze in città. La White Marble Marathon è dunque un momento di grande vitalità per la nostra città, una iniziativa che questa amministrazione sostiene con entusiasmo”.

Luca Cimino, presidente di Nausicaa: “La nostra azienda sostiene da sempre questo importante evento sportivo del nostro territorio. Quest’anno lo facciamo con ancora più convinzione, perché l’evento ha scelto la politica del ‘plastic free’, una scelta che corrisponde ai nostri obiettivi e che perseguiamo quotidianamente attraverso la nostra opera di sensibilizzazione, di tutela ambientale e di educazione. Una mission, questa, che vuole valorizzare la nuova modalità di approccio al “rifiuto” che diventa per Nausicaa una risorsa, anche grazie all’impegno e alla collaborazione dei cittadini. Nausicaa per la Maratona sarà impegnata su più fronti per garantire la perfetta riuscita dell’iniziativa”.

Dice la sua anche Giuseppe Milani della sezione di Massa e Montignoso dei veterani dello sport “Bacchilega Targioni: “Con la mezza maratona organizziamo il campionato nazionale veterani dello sport rivolto a tutte le sezioni italiane: speriamo in una partecipazione nutrita. Diffonderemo tutte le infornazioni necessarie per l'iscrizione e percorso nei prossimi giorni”.

Michela Consigli, vice presidente di Gaia: "Gaia sostiene fattivamente l'obiettivo #plasticfree della White Marble Marathon di Carrara, fornendo ai partecipanti 30.000 bicchieri biodegradabili e compostabili e 400 borracce. Per noi è un onore partecipare a questa iniziativa, che valorizza la bellezza del nostro territorio e testimonia una cultura che sta cambiando, che finalmente diventa consapevole dell'importanza del rispetto dell'ambiente. La salute del corpo, curata attraverso lo sport, è essenziale e lodevole, allo stesso modo è utile curare e salvaguardare la salute dell'ambiente, anche con azioni preventive".

Simone Tartarini, membro del consiglio di amministrazione di Gaia: "Grazie al nostro contributo la Maratona ottempera alle prescrizioni previste dal protocollo del Ministero dell'Ambiente sulle iniziative plastic free, per noi questa è una grande soddisfazione: da ottobre 2019 ci stiamo facendo portavoce dei progetti plastic free girando oltre 150 scuole su tutto il territorio gestito di 45 comuni, promuovendo iniziative didattiche e distribuendo oltre 10.000 borracce ai bambini per diminuire l'utilizzo di bottiglie in plastica. Il nostro obiettivo è continuare su questa strada".

I COMMENTI DEI NON PRESENTI ALLA CONFERENZA
E sono molti gli amministratori che, pur non essendo presenti alla conferenza stampa, hanno voluto inviare il loro messaggio per la Wmm. Li riportiamo di seguito.

Andrea Raggi, assessore allo Sport: “Come assessore allo Sport penso che la White Marble Marathon si stia attestando come uno degli eventi più importanti del calendario di iniziative sportive che si tengono nella nostra città. Per averne una conferma è sufficiente andare a riguardare non solo i numeri dei partecipanti alle precedenti edizioni ma anche i nomi degli atleti e i loro tempi. Come esponente di un’amministrazione dichiaratamente votata al rilancio della città aggiungo che la maratona funziona anche da “spot” per il nostro territorio, sia per la mole di atleti che arrivano da fuori scoprendo magari per la prima volta la nostra bellissima Carrara sia per gli scorci di paesaggio che attraverso le immagini pubblicate dai media e sui social circolano un po’ ovunque, in Italia e nel mondo. Queste cose, insieme, funzionano molto in termini di promozione del territorio e sono sicuramente un valore aggiunto intrinseco all’evento sportivo”.

Gianni Lorenzetti, presidente Provincia e sindaco di Montignoso: “Si tratta di una gara che coinvolge tutta l'Italia. Questa per noi è una cosa importante, perché ci regala un messaggio chiaro: lo sport è salute. Al di là di questo pensiamo anche alla parte economica del progetto di Barghini, che non guasta: ci sono corridori che arrivano da tutte le parti d'Italia, che avranno la possibilità di vedere il nostro territorio: questa iniziativa è importante perché insieme ad altre può valorizzare la nostra provincia”. Importante il contributo del Comune di Massa.

Così il sindaco Francesco Persiani: “La White Marble Marathon è una manifestazione di livello internazionale, cresciuta negli anni, che dà e continua a dare lustro al nostro territorio. E’ sempre un’occasione importante per far conoscere la costa alle centinaia di persone che per l’occasione si riversano tra Massa e Carrara; non si tratta solo di un evento sportivo particolarmente apprezzato da professionisti e non, ma anche di un’opportunità da sfruttare sotto il profilo turistico, visto il grande richiamo, e sotto il profilo commerciale considerato che migliaia di persone occupano alberghi ed attività commerciali. Non posso che ringraziare l’organizzazione per l’impegno profuso, anche quest’anno, nel realizzare un evento apprezzato in tutta Italia e anche fuori confini”.

Paolo Balloni, assessore Sport di Massa. “Sono contento che anche quest'anno il nostro litorale sia interessato dalla manifestazione della White marble marathon. Abbiamo dato come Comune il patrocinio all'evento perché crediamo nei valori che porta con sé. Sono al mio primo anno come assessore e non vedo l'ora di toccare con mano tutti i vantaggi che porterà la manifestazione in termini di presenze sul territorio di Massa. Vantaggi che sono stati confermati già negli anni scorsi: molti corridori alloggiano nel nostro comune e posso quindi dire che questa gara è una delle manifestazioni che maggiormente offre una ricaduta sul territorio. Come amministrazione puntiamo sullo sport per coinvolgere quante più persone possibili: già dal prossimo anno stiamo lavorando per inserire la manifestazione nel calendario di eventi sportivi della nostra amministrazione”.
Venerdì 24 gennaio 2020 alle 19:49:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News