Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Il Giro della Lunigiana più duro di sempre»

Presentata al 44ma edizione della competizione ciclista juniores fornace di campioni

una tappa anche a massa
«Il Giro della Lunigiana più duro di sempre»
Massa-Carrara - “La competizione più importante a livello mondiale nella categoria juniores, che quest'anno propone l'edizione più impegnativa e dura di sempre”. Così Antonio Mannori ha presentato al Castello San Giorgio della Spezia il 44° Giro della Lunigiana, corsa a tappe che ha fatto da trampolino di lancio per assi del ciclismo quali Franco Chioccioli, Gilberto Simoni, Danilo Di Luca e Vincenzo Nibali. Cinque appuntamenti – tre tappe e due semitappe – in programma dal 29 agosto al 1° settembre, atleti provenienti da mezzo mondo. Organizzazione della manifestazione affidata alla neonata Società sportiva dilettantistica Casano - presieduta da Federico Catanzariti - che ha idealmente raccolto l'eredità della Usd Casano, storica orchestratrice della kermesse sportiva. Il Giro è coorganizzato dal Comune di Luni, promosso dalla Regione Liguria e patrocinato da Ministero dello Sport, Uci, Fci, Coni e Comuni di Ameglia, Castelnuovo, La Spezia, Lerici, Aulla e Massa. Ha portato il suo saluto il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, con trascorsi sui pedali, che ha sottolineato come il ciclismo sia scuola di vita per poi mandare un pensiero al campione spezzino Massimo Podenzana, che nelle scorse ore ha perso la sorella Daniela. Sono seguiti gli interventi istituzionali di Simone Mannelli (presidente del Collegio dei revisori dei conti della Fci), Luca Marchi (vice sindaco Castelnuovo), Giovanni Pampana (presidente consiglio comunale Luni), Gregorio Ravani (assessore Ameglia), Bruno Tenerani (consigliere comunale a Massa).

Renato Di Casale, decano dell'organizzazione, ha illustrato le varie tappe. Si comincia con la Lerici-La Spezia, cento chilometri di corsa in buona parte attraverso la bassa Val di Vara. Arrivo al Museo del ciclismo di fresca inaugurazione, un attimo prima la selettiva salita verso Biassa che nel 2015 vide trionfare Formolo. Venerdì 30 agosto sarà la volta della semitappa pianeggiante Aulla-Castelnuovo (70 km) e della crono individuale Bocca di Magra-Montemarcello (4.5 km). Il terzo giorno, sabato 31 agosto, per la carovana dei duecento corridori ecco i 113.5 chilometri della Casette-Casette, tappa interamente apuana densa di saliscendi. Chiusura con la Fiumaretta-Luni (107.7 km), con doppia salita a Ortonovo paese e arriva dagli scavi archeologici.

N.R.

Lunedì 29 luglio 2019 alle 10:31:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News