Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.02 del 3 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Vecchi ospedali, Persiani: «Bene riaprirli, ma Rossi doveva coinvolgerci»

Il sindaco interviene dopo il sopralluogo del governatore nelle strutture sanitarie di Massa e Carrara. Il collettivo Mcc: «Il presidente della Toscana certifica il fallimento del modello neoliberista»

l'emergenza coronavirus
Massa-Carrara - «Fa piacere che la Regione Toscana e il presidente Enrico Rossi abbiano verificato la soluzione di rimettere in funzione parte del vecchio ospedale di Massa per far fronte a questa emergenza. Significa che ha ascoltato ed accolto ciò che da tempo chiedo in conferenza zonale e in tutte le sedi opportune, ipotesi che fino ad oggi non era stata presa in considerazione per una serie di problematiche». Lo afferma il sindaco di Massa, Francesco Persiani, che interviene dopo il sopralluogo di ieri del governatore Enrico Rossi negli ex-ospedali di Massa e di Carrara finalizzato alla ricerca di nuovi spazi per posti letto in terapia intensiva.

«Ora veniamo a sapere – dice Persiani – che il vecchio ospedale di Massa (o almeno alcuni reparti della struttura), può essere nuovamente utilizzato e possono essere recuperati posti letto per dare un supporto all’ospedale delle Apuane. Bene, in un momento particolarmente difficile, complesso e delicato come quello che stiamo vivendo, la notizia non può che essere accolta con favore. Il nostro territorio ha bisogno di una sanità potenziata, di ulteriori posti rispetto a quelli disponibili al Noa, di risorse umane ed economiche».

«Dispiace allo stesso tempo – evidenzia il sindaco – che la proposta di riattivare i vecchi presidi apuani, chiusi dalla stessa Regione, non sia stata condivisa né con me né con altri sindaci del territorio, ma valutata dal presidente nel corso di un sopralluogo privato senza il dovuto riguardo nei confronti delle cariche e delle funzioni dei sindaci che sono i massimi responsabili della sanità dei propri cittadini. Questo difficile momento dovrebbe essere affrontato con un’unità di intenti e il presidente Rossi, ieri, ha perso un’occasione per dimostrare che tutti noi stiamo combattendo insieme per il solo obiettivo di salvaguardare la salute della popolazione».

«Alla Regione – conclude Persiani – chiedo ora il massimo coinvolgimento dell’amministrazione e dell’ente locale e di conoscere nel dettaglio il progetto che riguarda il vecchio ospedale di Massa. Ma soprattutto chiedo di essere messo al corrente sulle tempistiche per dare risposte concrete alla cittadinanza massese, risposte urgenti e veloci data la situazione in continua evoluzione, in particolare nella nostra provincia e sul nostro territorio».

E sull'argomento interviene anche il collettivo Massa Città in Comune. Riportiamo di seguito.

Il momento è arrivato, riaprirà l’ospedale di Carrara per l’emergenza Covid 19, è un primo passo che conferma quanto andiamo ripetendo in solitario da molti mesi: Carrara deve avere un’ospedale. Rossi certifica il fallimento del modello neoliberista della sanità della Lombardia, che sta collassando, mutuato in salsa Toscana. Ci possono raccontare tutte le favole che vogliono sulla flessibilità degli ospedali in finanza di progetto (project financing, ndr), verrà il momento in cui si dovrà parlare di molti aspetti finanziari di quella costruzione. Oggi quello che conta è dirigere ogni sforzo sulla riapertura di Carrara e non disperdere energie coinvolgendo l’ospedale abbandonato di Massa, che nei giorni scorsi è stato oggetto di sopralluogo, ben prima che lo facesse Rossi.
Carrara in questi anni è rimasto a mezzo servizio ed è più pronto per la sanificazione con il conseguente utilizzo rapidissimo in questa emergenza. Non ci si lasci andare a fantasticherie come fa Italia Viva o a ipotesi di soluzioni ridicole come propongono i grillini per coprire il loro accordo con il Pd sulla sanità firmato poche settimane fa. Continuiamo a fare appello alle 7.000 persone che hanno firmato per la salvaguardia del Monoblocco, adesso è il momento di appoggiare la nostra campagna per avere un ospedale pubblico a Carrara aperto e funzionante.
Un’altra sanità pubblica è possibile se come cittadini lotteremo insieme per riappropriarcene.
Lunedì 16 marzo 2020 alle 19:50:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Massese?



















Chi è il miglior giocatore della Pontremolese?






































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News