Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.11 del 19 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Si sceglie il nuovo Consiglio provinciale: voteranno 244 grandi elettori

Mercoledì 31 ottobre si eleggeranno 10 consiglieri: tre liste in competizione. Si vota nella Sala della Resistenza del Palazzo Ducale di Massa dalle 8 alle 20

i risultati il 1° novembre
Si sceglie il nuovo Consiglio provinciale: voteranno 244 grandi elettori
Massa-Carrara - Nella Sala della Resistenza del Palazzo Ducale di Massa si è insediato il seggio elettorale per l’elezione del consiglio provinciale di Massa-Carrara
Le operazioni di voto dalle 8 alle 20 del 31 ottobre 2018. A scegliere il nuovo consiglio provinciale, formato da 10 consiglieri, è un corpo di 244 elettori, formato da sindaci e consiglieri comunali. I candidati sono scelti tra sindaci e consiglieri comunali: così è dal 2014, quando la legge di riforma delle province le ha trasformate in enti di secondo livello.

Lo scrutinio avrà luogo subito dopo la conclusione delle operazioni di voto ma per attendere i risultati definitivi occorre aspettare giovedì 1 novembre: infatti il seggio contabilizza solo i voti assoluti. Il sistema di elezione prende in considerazione la ponderazione: cioè i voti assoluti vengono poi ricontabilizzati moltiplicati per un coefficiente di ponderazione che tiene conto della popolazione dei singoli comuni, operazione che spetta all’Ufficio elettorale della Provincia.

La carica di presidente e consigliere provinciale è ricoperta a titolo gratuito: non è prevista nessuna indennità né gettone di presenza. È possibile solo un rimborso spese nei casi e nelle modalità previste da un apposito regolamento.

LE LISTE E LE MODALITÀ DI VOTAZIONE

Le liste dei candidati
Tre le liste in competizione: Alleanza provinciale, Civici e popolari e Centrosinistra per Massa-Carrara. In queste elezioni sono state tre le liste presentate (da un minimodi 5 a un massimo di 10 candidati, rispettando la necessità delle quote rosa, pari al 40%)
In ordine di collocazione sula scheda elettorale.

Lista 1 “Alleanza Provinciale”
Cantoni Eleonora
Canepa Emanuele
Mannini Irene
Simi Giammarco
Cresci Mariaelena
Cofrancesco Antonio
Tognini Sara
Tognini Omar
Benedetti Stefano

Lista 2 “Civici e Popolari”
Vannucci Andrea
Bertocchi Angela
Barotti Andrea
Dell’Ertole Dina
Ricciardi Claudio

Lista 3 “Centrosinistra per Massa-Carrara”
Alberti Stefano
Bottici Cristiano
Corelli Sara
Francesconi Giulio
Longinotti Giovanni
Marconi Carletto
Moretti Giada
Novoa Claudio
Sordi Elisabetta
Beggi Donatella

Modalità di votazione
Il meccanismo per arrivare alla proclamazione degli eletti è complesso. L’espressione del voto non è uguale per tutti: cioè un voto non vale uno. Il voto degli elettori, sulla base di quanto stabilito dalla legge Delrio, è ponderato attraverso un meccanismo di conteggio che porta alla determinazione di un coefficiente da attribuire ai comuni a seconda delle fasce di popolazione: una procedura basata sul numero degli elettori, la popolazione residente secondo l’ultimo censimento istat e la percentuale di abitanti di ogni comune rispetto al totale provinciale.
Come si fa nel seggio elettorale a governare questo meccanismo? Semplicemente consegnando agli elettori schede di colore diverso a seconda della fascia di popolazione a cui appartiene il proprio comune.
Nella nostra provincia sono cinque le fasce di popolazione e quindi cinque i tipi di schede:
Fascia A (comuni fino a 3000 abitanti) scheda azzurra (Bagnone, Casola in Lunigiana, Comano, Filattiera, Mulazzo, Podenzana, Tresana, Zeri)

Fascia B (comunica 3001 fino a 5000 abitanti) scheda arancione (Fosdinovo, Licciana Nardi, Villafranca in Lunigiana)

Fascia C (comuni da 5001 fino a 10000 abitanti) scheda grigia ((Fivizzano, Pontremoli)

Fascia D (comuni da 10001 fino a 30000 abitanti) scheda rossa (Aulla, Montignoso)

Fascia E (comuni da 30001 fino a 100000 abitanti) scheda verde (Carrara, Massa)

Gli elettori per fascia sono così suddivisi:

Fascia A: 87; Fasca B: 39, fascia C: 26; fascia D: 34; fascia E: 58


Si può votare per una sola lista di candidati ed è possibile esprimere una sola preferenza per il candidato di quella lista (non è ammesso voto disgiunto)

Tutte le informazioni e il materiale, compresi gli indici di ponderazione, si trovano sul sito della Provincia (www.provincia.ms.it) i uno speciale accessibile dalla pagina principale.

Lo spoglio avverrà mercoledì 31 ottobre al termine delle operazioni di voto e, come per tutte le elezioni, in seduta pubblica.
Il seggio raccoglierà i voti assoluti di liste e candidati suddividendoli secondo il colore di appartenenza. Sulla base del verbale del seggio poi sarà l’ufficio elettorale della Provincia che l’1 novembre provvederà alla applicazione del coefficiente di ponderazione che determinerà la cifra elettorale che, sulla base del metodo “d’hondt”, assegnerà i seggi alle liste e quindi proclamerà gli eletti sulla base delle preferenze, anche queste sottoposte al coefficiente di ponderazione.
Martedì 30 ottobre 2018 alle 22:37:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News