Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 13.33 del 24 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cosimo Ferri firma il manifesto politico di Coldiretti

«Basilare tutelare il made in Italy, i prodotti alimentari del nostro territorio»

Cosimo Ferri firma il manifesto politico di Coldiretti
Massa-Carrara - Firmato da Cosimo Maria Ferri il manifesto politico di Coldiretti. Il documento prevede la tracciabilità chiara in etichetta del prodotto, un ministero dedicato al cibo, l'eliminazione del segreto sulle importazioni alimentari, una legge sui reati agroalimentari, processi di semplificazione per i controlli e la burocrazia.

“Basilare tutelare il Made in Italy, i prodotti alimentari del nostro territorio – ha dichiarato Ferri – che oltre ad essere un perno fondamentale della nostra economia, possono attivare processi alternativi di crescita, come il turismo gastronomico, è con essi lavoro. In materia di tutela, il governo non è stato a guardare, vedi la riforma degli ecoreati, un percorso avviato e che deve essere portato a compimento e quella sul capolarato: essa permette di dare dignità a chi lavora in questo settore”.

Tra gli appuntamenti in agenda del candidato Balnearia, il dibattito sulla sanità organizzato da Roberta Crudeli e l'incontro con i piccoli e medi imprenditori a Confapi. “Necessario – ha detto spiegando la sua ricetta per il rilancio dell'economia locale – è uscire dalla marginalità che vive la nostra provincia e creare occupazione. Come? Bisogna procedere alla bonifica delle aree industriali, partendo da Syndial e investire nella zona franca urbana; con sgravi fiscali per imprenditori locali e non; creare un progetto serio che permetta di far dialogare aziende e scuola, investendo sull'alternanza scuola-lavoro. Norma del Codice degli appalti: giusta la trasparenza, ma in merito al sorteggio bisogna cambiarla e premiare la territorialità; le aziende devono avere un più veloce e snello accesso al credito e liberarle da lacci e lacciuoli burocratici; bisogna far sì che la Pa paghi le fatture a 30 giorni. Il Governo ha già fatto molto, come depenalizzare l'omissione di versamento dei contributi fino a 10mila euro, riforme in materia di recupero del credito e di interessi”.
Martedì 27 febbraio 2018 alle 23:13:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News