Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.49 del 14 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Boom furti in casa, Ferri: «La sicurezza deve essere priorità»

Il deputato del Pd commenta i dati che vedono Massa-Carrara al 7° posto nella classifica nazionale sui reati contro il patrimonio nelle abitazioni

«più cultura ma anche polizia e carabinieri»
Boom furti in casa, Ferri: «La sicurezza deve essere priorità»
Massa-Carrara - «I dati usciti sul Sole 24 Ore devono farci riflettere sull’importanza del tema sicurezza, che deve unire e indurre tutti a fare squadra. Siamo grati al lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura e dobbiamo aiutarli sia investendo in sicurezza che lavorando sul territorio con una rete capillare sulla percezione della sicurezza, aprendo dibattiti con le scuole, con le associazioni, con le istituzioni». Il deputato del Pd, Cosimo Ferri, commenta i dati che vedono la provincia di Massa-Carrara nel 2017 al settimo posto nella classifica nazionale per furti in abitazione (1.062, +15% rispetto al 2016) e al trentunesimo posto nell'indice generale di criminalità.

«Prevenzione, risorse e certezza della pena – prosegue Ferri – sono le linee guida da seguire. Per garantire sicurezza occorrono più uomini delle Forze dell’Ordine, più strumenti tecnologici, ma anche più cultura e investimenti sul territorio. La nostra provincia e la Lunigiana hanno visto crescere negli ultimi anni i fenomeni legati alla microcriminalità e il numero dei reati contro il patrimonio. La sicurezza deve essere una priorità. Per queste ragioni è necessario approfondire questi temi ed adottare misure per garantire maggiore sicurezza alle persone. Dobbiamo incentivare l'uso della videosorveglianza e di nuovi strumenti tecnologici da parte degli enti pubblici, che svolgano una duplice funzione, quella di deterrenti e quella di fondamentale apporto in fase di indagine. Incrementare il numero degli agenti di polizia e dei carabinieri in servizio sul territorio affinché possano effettuare le proprie attività investigative nel migliore dei modi».

«La sicurezza, però, passa anche attraverso la cultura, il rispetto per il proprio territorio e il recupero di “quartieri ghetto” – ha aggiunto il deputato del Partito Democratico – che non possono e non devono essere consegnati al degrado. I Governi degli ultimi anni hanno fatto il più grande investimento di sempre nel comparto della Sicurezza. Nel 2018 sono stati oltre 7mila gli agenti immessi sul territorio: 2.950 carabinieri semplici e 292 marescialli; 2.817 agenti per la Polizia di Stato; 1.447 nuovi finanzieri per la Guardia di Finanza. Numeri seri, che non mentono.L'attuale Governo prosegua su questa strada, dia risorse ai territori, non le cancelli come ha fatto in Parlamento con l'eliminazione dei fondi del piano periferie destinati a 96 aree urbane. I Comuni di Massa e Carrara infatti hanno perso così finanziamenti per 14 e 18 milioni di euro che avrebbero consentito di recuperare aree urbane degradate. Tutti insieme dobbiamo lavorare per dare serenità e sicurezza ai nostri cittadini, alle nostre famiglie, dobbiamo farlo deponendo le bandiere andando oltre il colore politico, lo dobbiamo ai nostri cari, ai nostri figli. Insieme per la sicurezza!».
Mercoledì 24 ottobre 2018 alle 12:27:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News