Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bando periferie: fondi salvi. E intanto la Nardi e il Pd occupano la Camera

Accordo tra Anci e governo. I finanziamenti saranno spalmati in tre anni. La deputata: «Il mio territorio ha enormemente bisogno di quei soldi»

32 milioni di euro
Bando periferie: fondi salvi. E intanto la Nardi e il Pd occupano la Camera
Massa-Carrara - Sul bando periferie, che riguarda anche le città di Massa e di Carrara «è stata trovata una soluzione, i fondi sono salvi e saranno spalmati in 3 anni». Lo ha detto il presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, lasciando palazzo Chigi dopo aver incontrato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. «Nel prossimo decreto del governo, la prossima settimana, saranno stanziati i fondi nell'arco di un triennio, sulla base delle effettive necessità dei Comuni - continua Decaro -. Evidentemente è una mediazione, ma siamo partiti dalla decurtazione di 1,6 miliardi di euro. Per alcuni non è la soluzione che volevamo, ma abbiamo preso una decisione tutti insieme». Alla vigilia dell'incontro di ieri sera i Comuni, infatti, erano pronti a interrompere la collaborazione con il governo.

«Certo, perché noi abbiamo sottoscritto delle convenzioni e i contratti non si possono stracciare con un emendamento notturno, non è giusto», aveva detto il presidente dell'Anci, entrando a Palazzo Chigi con una nutrita delegazione di sindaci per la riunione con il premier Giuseppe Conte. Il nodo da sciogliere riguardava il bando periferie previsto dal precedente governo cancellato durante i lavori alla Camera sul decreto Milleproroghe. «Adesso in Conferenza Unificata — conclude Decaro - dobbiamo recuperare gli 800 milioni di euro che risulterebbero oggetto di una sentenza della Corte costituzionale, quindi saniamo l'incostituzionalità di quell'articolo 1, comma 140 che finanziava per la metà il bando periferie».

Insomma, sembra accantonato il rischio di veder sfumare i fondi, che per Massa e Carrara ammontano a circa 32 milioni di euro. Intanto sulla questione interviene la deputata massese del Pd Martina Nardi che oggi, insieme ai suoi colleghi, ha occupato simbolicamente l'aula della Camera per protestare contro la fiducia posta dal governo al decreto Milleproroghe. Il Pd, dopo essere insorto assieme a Forza Italia e Fratelli d’Italia, sostenendo fosse illegittima la fiducia ad un atto non ufficiale, ha occupato i banchi dell'emiciclo, senza però sedersi in quelli riservati al governo, aspettando la ripresa dei lavori.

«La Camera è stata occupata simbolicamente da tutti noi deputati del Pd. Hanno posto la fiducia- spiega Martina Nardi- il 24 luglio, cioè il giorno prima che il testo venisse licenziato dal Consiglio dei ministri. La fiducia posta prima della discussione ufficiale e delle modifiche che anche noi volevamo apportare, è una anomalia democratica, che non si è mai verificata. Poi c’è un problema di procedure che qualcuno dovrà valutare».

Nell’ambito del decreto Milleproroghe, intanto, da giorni l’onorevole Martina Nardi sta dando battaglia per assicurarsi il finanziamento promesso su Massa e Carrara e salvare così i soldi del bando delle periferie, dopo che l’attuale governo ha previsto il congelamento della seconda tranche di investimenti voluti invece dai governi Renzi e Gentiloni.

«Ho chiesto di apportare alcune modifiche al testo - spiega la Nardi- che possano salvaguardare almeno in parte il mio territorio, che ha enormemente bisogno di quei soldi. Ma il governo del finto cambiamento non ha voluto dare certezze sullo sblocco dei soldi, soltanto annunciato all'Anci e ha impedito lo svolgimento della discussione. E' arrivata la così detta tagliola, cioè la fine del dibattito e non ho potuto intervenire per difendere il mio territorio. La battaglia continuerà nelle prossime sedute con gli ordini del giorno».
Mercoledì 12 settembre 2018 alle 22:43:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News