Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.46 del 18 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bando periferie: a rischio i 32 milioni per Massa e Carrara

Il deputato del Pd Ferri: «I sindaci delle due città devono protestare contro il governo». De Pasquale: «Problemi che nascono dal modus operandi di Renzi»

TUTTO RINVIATO AL 2020
Bando periferie: a rischio i 32 milioni per Massa e Carrara
Massa-Carrara - A seguito dell’emendamento approvato ieri al Senato, che ha recepito la sentenza della Corte Costituzionale 13 aprile 2018 numero 74, con la quale è stata dichiarata l’illegittimità dell’iter scelto dal precedente governo per l’erogazione dei finanziamenti del Bando delle Periferie, l’amministrazione comunale di Carrara precisa che il rischio massimo per i progetti approvati dal Comune di Carrara è quello di uno slittamento al 2020.

Lo slittamento però «non riguarda i procedimenti di spesa in corso alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto nei termini indicati dalla sentenza della Corte Costituzionale 13 aprile 2018 numero 74», come si legge nello stesso emendamento. Per questo l’amministrazione in queste ore sta riesaminando tutti i procedimenti, per verificare lo stato di ogni singola azione, e confida di poter confermare l’avvio di tutti i progetti come previsto prima dell’approvazione dell’emendamento.

«Nonostante le difficoltà, confidiamo di poter portare avanti tutto il bando delle periferie nei tempi previsti grazie alla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, interni ed esterni all’amministrazione» ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Raggi che ha già fissato un tavolo tecnico con i professionisti al lavoro sui progetti più impegnativi.

«I problemi di oggi nascono dal modus operandi del governo Renzi che ha deliberato i finanziamenti del bando periferie scavalcando le Regioni anziché rispettare le competenze previste dalla Costituzione» ha aggiunto il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale.

E sulla questione interviene inferocito il deputato del Partito Democratico Cosimo Ferri: «Un emendamento del Governo sospende il Bando delle Periferie. Adesso l’obiettivo è modificare il testo alla Camera con il contributo di tutti. I sindaci di Massa e Carrara si uniscano alla protesta contro questa decisione del governo – ha scritto Ferri – Il Sindaco di Carrara De Pasquale (M5S) e il Sindaco di Massa Persiani (Lega) devono protestare contro l’emendamento al ddl 717 proposto dal Governo al Senato e votato, purtroppo, dall’Aula con il quale si differisce al 2020 l’efficacia del Bando delle Periferie. Sono così sospese circa 120 convenzioni, tra le quali quelle delle città di Massa e Carrara, che vedono così sfumare la possibilità di ricevere i finanziamenti - rispettivamente di 14 e 18 milioni di euro - per la riqualificazione urbana e la messa in sicurezza delle periferie attraverso interventi di vario tipo sul territorio. Questi finanziamenti erano stati stanziati dai Governi Renzi e Gentiloni nella convinzione che gli investimenti sulle periferie rappresentassero un segnale forte per favorire la crescita economica, coinvolgendo i cittadini e le imprese, e stimolando competitività e sviluppo. Mi batterò alla Camera dei Deputati per oppormi a questo provvedimento di sospensione che reputo un grave errore, un’occasione persa e un grave danno per le città di Massa e di Carrara. Anche i sindaci adesso devono prendere posizione e far sentire la propria voce. Mi auguro, inoltre, che tutti i deputati eletti si impegnino a modificare la norma che a settembre verrà esaminata alla Camera. E’ stato un errore votare l’emendamento al Senato, occorre porre rimedio ed unire tutte le forze. Siamo sempre in attesa della politica dei fatti di cui la maggioranza parlava in campagna elettorale fatta di proposte concrete, che guardi allo sviluppo del territorio. Non quella dei post, degli annunci e di provvedimenti come questo che danneggiano cittadini e imprese».
Mercoledì 8 agosto 2018 alle 18:51:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

A Massa tutte le sedute di Consiglio comunale si apriranno con l'inno nazionale. Sei favorevole o contrario?

Quanto spenderai per i regali di Natale?




























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News