Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 13.11 del 22 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Odori nauseabondi dal Cermec inaccettabili per residenti e turisti»

Lo afferma Articolo Primo che propone l'installazione di una centralina per la rilevazione della qualità dell'aria

«UN PROBLEMA DA RISOLVERE»
«Odori nauseabondi dal Cermec inaccettabili per residenti e turisti»
Massa-Carrara - «La battaglia di Articolo Primo sul Cermec va avanti, ma oramai è chiaro che manca la volontà politica per risolvere il problema: aria irrespirabile, peggiorata dal caldo delle ultime settimane, qualità della vita ai minimi storici per i residenti e i lavoratori delle zone interessate ma nonostante anni di segnalazioni la questione è ancora aperta e non pare in via di soluzione. Quali interessi impediscono un’azione concreta?». È Luca Vinchesi dell'associazione Articolo Primo che interviene sulla questione riguardante gli odori del Cermec, l'impianto del trattamento dei rifiuti che si trova al confine tra i comuni di Massa e Carrara.

«A nessuno importa nemmeno della figuraccia che ogni estate facciamo con i turisti – prosegue Vinchesi – inutile parlare di rilancio del settore se li accogliamo con un odore nauseabondo che si intensifica al culmine della stagione estiva. Il problema delle emissioni può essere risolto, lo abbiamo già detto in passato, sia la Regione che le amministrazioni locali ne sono consapevoli, eppure nessuno muove un dito, magari nella speranza che con il tempo finiranno le lamentele, difficile considerando la puzza, qualcuno si assuma la responsabilità di comunicare in modo trasparente come stanno la cose. Articolo Primo non vuole di certo mettere a rischio i posti di lavoro, noi vogliamo tutelare sia quelli che la salute della collettività, siamo stanchi di false promesse, inutile continuare ad affermare che non c’è alcun pericolo d’avvelenamento, in quanto esiste anche il cosiddetto inquinamento olfattivo, riconosciuto dal nostro ordinamento giuridico, dovuto alla presenza di cattivi odori (o di profumi), che si manifestano in maniera ripetuta e per lunghi periodi, provocando disagi alle persone esposte. Articolo Primo ritiene necessario dotare la zona circostante al Cermec di un dispositivo per la rilevazione della qualità dell’aria e chiede, per l’ennesimo volta, che la politica prenda seriamente la questione, se così non sarà valuteremo di rivolgerci direttamente alla Procura, basta nascondere la testa sotto la sabbia».
Mercoledì 8 agosto 2018 alle 16:42:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News