Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Migliaia di tonnellate di rifiuti da Roma in arrivo al Cermec»

Lega e Forza Italia contro il presidente della Toscana Enrico Rossi: «Vergognoso che si appiattisca ai voleri del Pd nazionale e del M5s»

scatta la mobilitazione
«Migliaia di tonnellate di rifiuti da Roma in arrivo al Cermec»
Massa-Carrara - “La notizia è passata in secondo piano, probabilmente a causa della ribalta del coronavirus, ma per noi è impossibile non evidenziare e condannare l’accordo tra Rossi e Zingaretti per il conferimento di oltre 13mila tonnellate di rifiuti dal Lazio alla Toscana per i prossimi sette mesi, negli impianti di Pioppogatto (Lucca) e Gotara (Massa-Carrara - il Cermec, ndr)” lo afferma Elisa Montemagni, capogruppo della Lega in Consiglio regionale.

“Una sorta di 'soccorso rosso' quello tra i due presidenti che - prosegue il consigliere - a più riprese, hanno ampiamente dimostrato di non essere certo un esempio di amministrazione regionale virtuosa”. “Con tutti i problemi legati allo smaltimento dei rifiuti che ha la nostra Regione, proprio a causa delle politiche contraddittorie di Rossi e compagni – prosegue Montemagni – si pensa bene di andarci ad accollare quelli di altre regioni, come il Lazio appunto, incapace di gestirli autonomamente. Assurdo. Ma non finisce qui: sembra che i rifiuti proverranno da Roma, città amministrata da quella Raggi e dal Movimento 5 Stelle che proprio sulle politiche di gestione dei rifiuti si sono fatti campagna elettorale nel corso degli anni”.

“A rimetterci per l’inadeguatezza degli amministratori regionali saranno i cittadini toscani, in particolar modo quelli dell’Ato Costa, condannata così a diventare una sorta di pattumiera per i rifiuti altrui – conclude Montemagni – una decisione assolutamente inaccettabile e a cui come Lega ci opporremo con forza”.

E sull'argomento attaccano anche da Forza Italia con gli interventi di Stefano Benedetti e Giovanbattista Ronchieri, consiglieri comunali di Massa, e Rita Galeazzi, coordinatrice provinciale del partito azzurro.

BENEDETTI E RONCHIERI: «TERRITORIO GIÀ SOFFERENTE PER L'INQUINAMENTO»
Abbiamo appreso che la Giunta Regionale del Lazio ha approvato la Delibera che consentirà in conferimento e il trattamento per i prossimi 7 mesi di circa 13.500 tonnellate di rifiuti indifferenziati nei due impianti toscani contrattualizzati dall’azienda Ama, tra questi il CermeC Spa sito in località Gotara di Massa. Abbiamo, inoltre, appreso che la Sindaca Raggi ha ringraziato il presidente Rossi e l’amministrazione Regionale Toscana, di cui fa parte anche il consigliere Regionale massese Giacomo Bugliani, per aver dimostrato attenzione e disponibilità, individuando i due impianti (l’altro a Massarosa) per il trattamento dei rifiuti di Roma. Insomma la Regione Toscana prima di occuparsi di gestire il futuro dei propri rifiuti, decide già di accollarsi le beghe altrui prendendo i rifiuti della Capitale. Ci domandiamo se Rossi non aveva di meglio da fare per i cittadini Toscani e in primis per quelli massesi. Non c’erano forse urgenti locali maggiori da seguire anziché pensare alla pentastellata sindaca di Roma.
Infatti, in Toscana non esistono impianti di trattamento sufficienti e termovalorizzatori, ad oggi esistono solo discariche come quella del Cermec che oggi viene messo a disposizione dei compagni romani magari anche a prezzi agevolati.
Ci domandiamo il motivo per il quale i rappresentanti in loco della Regione, in quota Pd, in questo caso, Giacomo Bugliani non ci abbiano informato per via preventiva di questa decisione, di cui siamo venuti a conoscenza solo a delibera approvata (deliberazione n. 69 del 25/02/2020 - Proposta n. 2505 del 20/02/2020). Forse qualcuno sperava che la cosa passasse sotto traccia?
Questo provvedimento non è accettabile poiché il nostro territorio è già fin troppo in sofferenza per l’alto inquinamento e le bonifiche da effettuare, considerando anche tutte le altre problematiche che ricadono sempre sulla salute dei cittadini e penalizzano fortemente il settore turistico.
Per questi motivi riteniamo di dover mobilitare il popolo per opporsi con tutte le forze a queste imposizioni distruttive a cui la Regione ci sta ormai obbligando da anni.


GALEAZZI: «ROSSI, IL PEGGIOR GOVERNATORE DI SEMPRE»
Nelle segrete stanze romane Pd e M5S cercano di salvare il salvabile (davvero poco ormai) e si inventano - complice il peggior presidente di Regione che la Toscana abbia mai visto - l’ennesimo dispetto alla comunità Toscana ed ovviamente anche alla più maltrattata e marginale delle sue province, la nostra.
La cosa è particolarmente grave perché la richiesta di accogliere le 13.500 tonnellate di rifiuti indifferenziati da Roma nei prossimi 7 mesi piomba in Toscana in un momento in cui il piano rifiuti promesso ormai da anni non è ancora arrivato e ci sono intere filiere produttive, come la nostra del lapideo, che soffocano sotto ai loro scarti di lavorazione.
E’ vergognoso che Rossi, la cui presenza in Toscana è prossima ad essere superata, si appiattisca ai voleri del PD nazionale e del M5S senza che vi siano serie possibilità organizzative o vi si una concertata programmazione. Sembra quasi che quanto sta accadendo serva solo a lui, magari al suo futuro in politica, in barba agli interessi ed alle volontà dei territori che subiranno questa forzatura, Massa inclusa, e che avrebbero bisogno di investimenti ben diversi in sanità, in infrastrutture, in trasporti, in politiche del lavoro e dell’ambiente.
E’ altrettanto grave che il PD locale ed i rappresentanti locali di quel partito a livello regionale e nazionale non abbiamo neppure lontanamente informato gli enti ed i cittadini interessati. Paura? Arroganza? Strafottenza? Incapacità? Di sicuro siamo di fronte ad un nuovo atto di disamore verso la propria gente che speriamo venga subito ritirato e che comunque siamo certi darà spinta al vento di cambiamento che cresce sempre di più e che potrà restituire alla Toscana forze nuove e diverse per la sua guida.
Giovedì 27 febbraio 2020 alle 21:51:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Massese?



















Chi è il miglior giocatore della Pontremolese?






































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News