Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 14.10 del 12 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Reddito di cittadinanza, respinto un apuano su tre

Su 2.670 domande elaborate in 781 si sono sentiti rispondere "picche": il 29%. La media per famiglia è di 300 euro erogabili

nella media nazionale
Massa-Carrara - Massa-Carrara si ritrova in piena media nazionale per quanto riguarda la percentuale di domande di reddito di cittadinanza accolte. L'Inps ha lavorato già 2.670 richieste per il sussidio ideato dal governo Conte: di questo 1.874 hanno ricevuto risposte positiva a fronte di 781 che rimarranno invece a bocca asciutta. Il 29% degli apuani dunque ha dovuto accettare un "no".

A livello nazionale. A a fronte di oltre 806mila richieste arrivate dai nuclei familiari all'Inps entro il 31 marzo, sono state elaborate le prime le prime 681.736 istanze (85%); di queste, 488.337 istanze (72%) sono state accolte, mentre 186.971 (27%) sono state respinte; 6.428 istanze (1%) sono in evidenza perché è necessaria un’ulteriore attività istruttoria. Delle domande residue, circa 44mila saranno definite entro questa settimana. Le ulteriori 80mila sono domande presentate insieme al modello Rdc/Com per comunicare la variazione di redditi da attività lavorativa rispetto all’Isee, che saranno lavorate entro la fine del mese di aprile.Stimando che anche per le istanze in evidenza si confermi una percentuale di accoglimento analoga a quella delle pratiche già definite e che la percentuale di accoglimento delle pratiche presentate insieme al modello Rdc/Comsia più alta, pare ragionevole una stima complessiva delle istanze accolte intorno al 75%.

In media 300 euro a famiglia. Quasi 337mila degli importi erogati per il reddito di cittadinanza, pari al 71% delle prime 472.970 domande elaborate dall’Inps, superano i 300 euro. Il 50% è compreso nella fascia tra 300 e 750 euro, mentre oltre i 750 euro si attesta il 21% delle somme in pagamento.Soltanto il 7% è compreso nella fascia tra i 40 e i 50 euro.Lo stato delle richieste e l’ammontare del reddito riconosciuto può essere verificato sul sito dell’Inps attraverso il servizio online per la consultazione delle domande di reddito e pensione di cittadinanza.Si ricorda che per l’accesso a tale servizio è necessario disporre del PIN Inps, oppure dello SPID o, ancora, della carta nazionale dei servizi (CNS).
Martedì 23 aprile 2019 alle 10:31:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News