Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 16.18 del 24 Maggio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Lavoro nero: dopo raffica di segnalazioni e denunce, episodi in calo

Il direttore di Confartigianato Mascardi: «Dopo 5 mesi di attività il nostro sportello funziona. Grazie alla sinergia con forze dell'ordine le segnalazioni in netto calo. Ma non abbassiamo la guardia: è una battaglia da vincere tutti insieme»

abusivismo nel mirino
Lavoro nero: dopo raffica di segnalazioni e denunce, episodi in calo
Massa-Carrara - L'unione fa la forza, anche quando si tratta di combattere il lavoro nero e l’abusivismo nelle professioni. Ad appena cinque mesi dalla sua nascita, infatti, lo sportello di Confartigianato Massa-Carrara contro l’abusivismo e il lavoro nero sta ottenendo ottimi risultati: dopo una raffica di segnalazioni e denunce gli episodi sono in netto calo dimostrando l’efficienza di un’azione coordinata con le forze dell’ordine, l’Ispettorato del lavoro, le aziende e le associazioni.

“Possiamo già tracciare un primo bilancio dell’attività ed è più che positivo – sottolinea il direttore provinciale di Confartigianato, Gabriele Mascardi -. Nelle prime settimane abbiamo ricevuto decine e decine di segnalazioni e alcune si sono trasformate in denunce messe nero su bianco. Una vera e propria rivolta contro chi pratica la professione in maniera abusiva: estetiste, parrucchieri, idraulici, muratori, falegnami e persino taglialegna. Ad un preliminare confronto con Annamaria Venezia, direttrice generale dell’Ispettorato del lavoro, ha fatto seguito una riunione operativa partecipata dallo stesso Ispettorato del lavoro, dalla Guardia di Finanza e dalla Questura, da cui è subito emersa la disponibilità a fare squadra per superare le barriere di illegittimità. Ad oggi, quindi, soltanto 5 mesi dopo, possiamo dire con soddisfazione che le segnalazioni sono in netto calo – ha aggiunto Mascardi -. La sinergia fra imprese, associazioni e gli enti preposti ai controlli sembra stia dando gli auspicati risultati”. Non è certamente un traguardo e non è neppure il tempo di dormire sugli allori perché “la crisi, che sembra non volerci abbandonare, è sempre portatrice di abusivismo e lavoro nero – prosegue Mascardi -. Quindi teniamo la guardia alta. Confartigianato continuerà, da un lato, a intervenire a livello sindacale sulle cause che determinano l’abusivismo, dal carico fiscale e contributivo troppo elevato all’eccesso di burocrazia, dall’altro a sostenere l'attività di vigilanza che, ricordiamo, purtroppo, si trova spesso di fronte ad imponenti limiti giuridici: senza l’autorizzazione della Procura, per esempio, non possono accedere ad abitazioni private adibite a luogo di lavoro o interrogare i clienti degli abusivi. Proprio in considerazione del fatto che sono palesi i frutti del nostro lavoro – conclude il direttore - Confartigianato proseguirà la propria attività di sostegno e supporto per tutte quelle imprese e attività che sono minacciate dal fenomeno, mettendo a disposizione professionisti in grado di valutare caso per caso le singole segnalazioni e le azioni da mettere in essere. Continuate a rivolgervi al nostro sportello perché è solo con l’aiuto di tutti che possiamo vincere questa battaglia di civiltà”.
Giovedì 28 febbraio 2019 alle 10:12:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News