Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Gioco d'azzardo record a Massa-Carrara: è la prima provincia italiana

Ecco la classifica dei comuni in cui si gioca di più e di meno: maglia nera per Licciana Nardi. Podenzana e Comano territori virtuosi

ALTA DISOCCUPAZIONE, TANTE GIOCATE
Gioco d´azzardo record a Massa-Carrara: è la prima provincia italiana
Massa-Carrara - Correlazione non significa causa-effetto, e questo deve essere chiaro. Ma altrettanto chiaro è che, come recitano i dati 2017 Istat e quelli dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nella provincia di Massa-Carrara convivono un tasso di disoccupazione molto alto (a livelli da sud Italia) e un monte pro capite di giocate record, il più alto a livello nazionale. In particolare, la nostra provincia ha un tasso di disoccupazione pari al 16%, ben superiore alla media nazionale (11.2%). A ciò si accompagnano 723 euro puntati all'anno pro capite nel gioco d'azzardo, dalle slot machine al gratta e vinci, passando per il Superenalotto. Un valore superiore di oltre 100 euro rispetto alla puntata media italiana, che nel primo semestre 2017 ha raggiunto i 614,39 euro pro capite.

Un'indagine condotta da Il Sole 24 Ore, partendo da questi numeri, ha visto la provincia apuana collocata in primissima fascia su quattro. Come dicevamo, i 723 euro pro capite sono il massimo registrato a livello italiano, appena sopra province come Salerno e Barletta-Andria-Trani.

Più la disoccupazione è alta, più si tenta la fortuna cercando di far arrivare in tasca quel che il lavoro non porta? Impossibile dirlo con certezza, come dimostra anche il caso di Massa-Carrara. Ma a pensar male...

Infine, altri numeri interessanti emergono, scomponendo il dato in provinciale a livello comunale. Ecco quindi la classifica dei comuni di Massa-Carrara dove si gioca di più e di meno:
1) Licciana Nardi, 1.825 euro;
2) Villafranca in Lunigiana, 945 euro;
3) Carrara, 827 euro;
4) Pontremoli, 811 euro;
5) Aulla, 753 euro;
6) Massa, 745 euro;
7) Montignoso, 446 euro;
8) Fivizzano, 346 euro;
9) Filattiera, 333 euro;
10) Casola in Lunigiana, 249 euro;
11) Bagnone, 230 euro;
12) Fosdinovo, 205 euro;
13) Mulazzo, 158 euro;
14) Zeri, 153 euro;
15) Tresana, 137 euro;
16) Comano, 75,35 euro;
17) Podenzana, 75,33 euro.
Domenica 23 settembre 2018 alle 11:31:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News