Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 21.29 del 8 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cave Cavem, il corto che racconta la passione per le Apuane

Giovedì la proiezione dell'opera di Alberto Grossi al cinema Scuderie di Granducali di Seravezza

Alpi Apuane
Cave Cavem, il corto che racconta la passione per le Apuane
Massa-Carrara - Giovedì 16 gennaio alle 21.15 presso il Cinema Scuderie Granducali di Seravezza è in programma la proiezione del cortometraggio “Cave Cavem” di Alberto Grossi. L’evento con ingresso libero è promosso ed organizzato dall’Associazione “Alberto Benetti” di Massa in collaborazione con CAI TAM “Elso Biagi” e CAI sezione di Massa, Assemblea Permanente Carrara, GrIG, La Pietra Vivente, Centro Cervati, Comitato “Monte Costa” e “Friday For Future” Carrara. Alla proiezione sarà presente Alberto Grossi autore del suddetto cortometraggio. Sono previsti interventi di Elia Pegollo, Nicola Cavazzuti, Baldino Stagi, Franca Leverotti ed un dibattito pubblico.

Qualche anticipazione

Impegnato ed appassionato documentarista di storie, di tradizioni e dell’ambiente apuano, autore tra l’altro dei cortometraggi “Cosa c’è sotto le nuvole” e “Aut Out”, vincitore nel 2015 del premio “Luisa Minazzi – Ambientalista dell’anno”, il massese Alberto Grossi con il suo ultimo lavoro “Cave Cavem” rinnova il suo grido ragionato ed appassionato per la difesa delle Apuane, invitando cittadini ed associazioni, ambientalisti ed amanti della montagna, operatori economici ed istituzioni ad acquisire consapevolezza circa i rischi e le minacce che incombono sul paesaggio e, soprattutto, sulla futura disponibilità di acqua di questo territorio a causa dell’esasperato sfruttamento del bacino marmifero apuano.

Sì, perché interessarsi oggi del destino delle Apuane significa occuparsi dell’acqua quale ricchezza di questo territorio, fonte imprescindibile per la sopravvivenza di tutti e “diritto umano universale e fondamentale” così come sancito dalla risoluzione ONU del 2010.
Il messaggio di Grossi non lascia spazio ad interpretazioni: è tempo di riprendere in mano il destino di questo territorio. Non si tratta di ottusa ed astratta difesa dell’ambiente contrapposta a lavoro e sviluppo socioeconomico, bensì invito alla ricerca di future alternative per uno sviluppo realmente sostenibile, ossia per uno “sviluppo volto a soddisfare i bisogni della generazione presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di far fronte ai propri bisogni”.

Sul piano economico può essere agevolmente dimostrato che l’attuale livello di sfruttamento accelerato di una risorsa non rinnovabile come è il marmo non può certo rappresentare un modello di sviluppo sostenibile. Quando sono in ballo futuro e sopravvivenza, ambiente e lavoro non possono essere ridotti a ricatto o competizione. Ricostruzione del progressivo passaggio socioeconomico ed ambientale dall’età del martello e scalpello a quella del filo diamantato, denuncia dell’aggressione alle nostre montagne ed alle nostre sorgenti, monito per generazioni ed istituzioni presenti e future, conoscenza, bellezza, drammaticità e consapevolezza circa le conseguenze di processi che rischiano di rivelarsi irreversibili, questo è “Cave Cavem”.

Proiettato con successo il passato 3 gennaio a Carrara e presentato lo scorso novembre nella incantevole cornice del Maschio Angioino nel quadro dell’XI Edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, “Cave Cavem” di Alberto Grossi è ora in programmazione sugli schermi di Seravezza. La proiezione unica, con ingresso libero, è prevista per giovedì 16 gennaio 2020 alle ore 21:15 presso il Cinema Scuderie Granducali Seravezza. Alla proiezione sarà presente Alberto Grossi autore del suddetto cortometraggio. Sono previsti interventi di Elia Pegollo, Nicola Cavazzuti, Baldino Stagi, Franca Leverotti.

CAI TAM “Elso Biagi” e CAI sezione di Massa, Assemblea Permanente Carrara, GrIG, La Pietra Vivente, Centro Cervati, Comitato “Monte Costa”, “Friday For Future” Carrara ed Associazione “Alberto Benetti” di Massa invitano dunque la cittadinanza, le associazioni e le istituzioni a partecipare alla proiezione del cortometraggio “Cave Cavem” di Alberto Grossi ed al successivo dibattito.


Foto: Nicola Vivoli
Martedì 14 gennaio 2020 alle 19:30:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore del Romagnano?

























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

Chi è il miglior giocatore del Podenzana?




































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News