Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.31 del 19 Aprile 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Piccoli imprenditori a rischio povertà. La manovra doveva tutelarli»

Lo ha affermato il direttore provinciale di Confartigianato Gabriele Mascardi

«Piccoli imprenditori a rischio povertà. La manovra doveva tutelarli»
Massa-Carrara - “Il nuovo anno si è aperto come di consueto con la Manovra Finanziaria che ha messo nero su bianco i provvedimenti economici che il Governo intende portare avanti nel 2019 per rilanciare l’economia del Paese. La legge di bilancio contiene, è vero, alcuni apprezzabili segnali di attenzione alle piccole imprese, ma prevalentemente ha introdotto misure che riteniamo di puro assistenzialismo, quali reddito di cittadinanza e quota 100, sulle quali potremo fare le opportune valutazioni solo quando la macchina sarà entrata a pieno regime, ferma restando in merito la preoccupazione sulla tenuta dei conti pubblici e sulle prospettive dell’economia conseguenti". Così è intervenuto in una nota il direttore provinciale Gabriele Mascardi – a seguito della convention Nazionale di Confartigianato Imprese “Nell’occhio del ciclone”.

"Avremmo preferito, e pertanto le riteniamo ora improrogabili - ha aggiunto Mascardi - manovre altrettanto forti ed incisive per spingere la nostra economia oltre la situazione di ristagno in cui versa in quanto lo scenario che si intravede non è del tutto rose e fiori, come dipinto dai nostri rappresentanti politici che si spingono a intravedere un boom economico, in quanto, nelle more del nuovo rodaggio fiscale, continua la moria delle imprese artigiane. La caduta dei consumi delle famiglie, l’aumento della pressione fiscale ha spinto fuori mercato molte attività costringendo alla chiusura oltre sedicimila artigiani nell’ultimo anno. E per questi non ci sono misure di sostegno e assistenzialismo! Ditte individuali, piccoli imprenditori e lavoratori in proprio non hanno nessuna forma di protezione e di ammortizzatori sociali e quando chiudono definitivamente l’attività non possono, a differenza dei lavoratori subordinati, disporre di alcuna misura di sostegno al reddito: di fatto rischiano la povertà. Siamo di fronte insomma ad una Legge di Bilancio – ha concluso Gabriele Mascardi - che non soddisfa pienamente le nostre aspettative e che ci vedrà impegnati a combattere per portare a casa altri risultati importanti per le nostre imprese. Si parla già infatti di una manovra correttiva, relativamente alla quale, sin d’ora, invitiamo i parlamentari della nostra circoscrizione ad attivarsi affinché siano messe in campo improcrastinabili misure atte a sostenere e tutelare le micro e piccole imprese.
Martedì 5 febbraio 2019 alle 15:09:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News