Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 13.29 del 19 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Chiaramonte, il maestro della fotografia al Tag di Sarzana

Gli incontri di "Contrasti fotografici" si svolgeranno nella Sala Eventi di Talent Garden il 30 maggio e il 7 e 28 giugno, dalle 18:30

Chiaramonte, il maestro della fotografia al Tag di Sarzana
Massa-Carrara - Contrasti fotografici è un progetto nato dalla collaborazione tra Talent Garden Sarzana e il fotografo professionista, Davide Marcesini; ancora tre gli incontri gratuiti aperti al pubblico dove confrontarsi sulla fotografia contemporanea con ospiti di eccezione.
Gli incontri si svolgeranno nella Sala Eventi di Talent Garden Sarzana il 30 maggio e il 7 e 28 giugno, dalle 18:30.
Ogni appuntamento sarà accompagnato da un piccolo spazio aperitivo da condividere durante la serata.
Secondo incontro mercoledì 30 maggio: Giovanni Chiaramonte – un maestro della fotografia
Un appuntamento di grande importanza che vedrà come protagonista un maestro della fotografia italiana
Classe 1948 Giovanni Chiaramonte, nasce a Gela dove passa l’infanzia giocando tra le colonne dei templi della Magna Grecia, un panorama che senza dubbio segnerà il suo modo di guardare il mondo.
Comincia a fotografare alla fine degli anni Sessanta, operando per la ripresa della forma figurativa, seguita alla grande stagione astratta e informale di certe tendenze della Pop-Art e dell’Arte Concettuale
Nel 1978 fonda con Luigi Ghirri la cooperativa editoriale “Punto e Virgola”, e da questo momento, la sua attività si divide tra mondo editoriale e l’atto fisico della fotografia.

Dirige dal 1980 al 1989 la collana omonima per Jaca Book e nel 1990 fonda le collane di fotografia di Federico Motta Editore, che dirige fino al 1993. Nel 1994 fonda e dirige le collane di fotografia della SEI di Torino. Nel 2002 da vita alla collana di fotografia delle Edizioni della Meridiana di Firenze e nel 2007 a quella di Itaca/Ultreya. Sino ad oggi sono stati pubblicati oltre 60 volumi.

L’attività di Chiaramonte è caratterizzata del concetto del pensare per immagini dove la fotografia è il metodo per approfondire il legame tra lo spazio e l’identità del mondo.
Tra le sue opere molte ricordiamo la partecipazione a Viaggio in Italia insieme con Luigi Ghirri, e i colleghi Guidi, Basilico e Tinelli. Uscito nel mese di gennaio del 1984, per l’editore Il Quadrante, accompagna una mostra di ben trecento immagini presso la Pinacoteca Provinciale di Bari.
Le immagini di Viaggio in Italia raffigurano un paese fatto di posti marginali, asfalto, città deserte, spiagge, case abbandonate, strade provinciali, giardini incolti, recinzioni di lamiera, bar e uffici deserti. Scatti che cambiano la rappresentazione del paesaggio e ci fanno scoprire quei luoghi a cui non rivolgiamo attenzione, che capita di vedere “quando sbagliamo strada o siamo smarriti o stanchi, o nelle soste dei viaggi, o nei giorni vuoti, nei pomeriggi in cui non si sa dove rifugiarsi”, come li definì lo scrittore Gianni Celati. Da quel gennaio del 1984 l’Italia poteva essere guardata al di là delle foto da cartolina, in un percorso di immagini che faranno scuola per oltre vent’anni. Numerosissime le mostre personali in Italia e all’estero, e le collaborazioni con istituzioni nazionali e internazionali tra cui l’IBA Berlino, la Triennale Milano, la Biennale Venezia, e il CCA di Montréal.

Chiaramonte collabora per oltre 20 anni con riviste quali Lotus, Domus, Casabella, Abitare come fotografo di architettura, e per questa attività nel 2005 l’Università di Palermo gli conferisce la Laurea honoris causa In Architettura. Attualmente insegna Storia e Teoria della Fotografia allo IULM di Milano e alla Facoltà di Architettura di Palermo e al Master di “Forma” in Milano.
Terzo incontro giovedì 7 giugno: Michele Borzoni – Documentare il mondo per le grandi testate Michele Borzoni, ospite del terzo appuntamento, racconterà la sua esperienza come fotografo documentarista, impegnato in molti progetti con cui si propone di raccontare la realtà che ci circonda attraverso il suo sguardo attento.

Quarto incontro giovedì 28 giugno: Fabrizio Silvetti – La fotografia attraverso gli occhi di un alpinista Alpinista e fotografo Fabrizio Silvetti, racconterà la sua esperienza con la montagna e gli scorci paesaggistici che essa regala ad uno sguardo attento e appassionato. Silvetti come alpinista ha conquistato tre vette oltre gli 8000 metri in Nepal, Tibet e Pakistan, e ha legato queste sue imprese ad attività di sostegno per le popolazioni locali. “Manaslu project: dalla montagna all’anima”
Maggiori informazioni al sito sarzana@talentgarden.org e sul gruppo FB Talent Garden Sarzana News & Eventi.
Lunedì 28 maggio 2018 alle 14:34:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News