Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 21.07 del 8 Dicembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Anita Fiaschi, il premio che celebra il primo diploma femminile all'Accademia della Belle Arti

Anita Fiaschi, il premio che celebra il primo diploma femminile all´Accademia della Belle Arti
Massa-Carrara - Ufficializzati i candidati della prima edizione del Premio Letterario Città di Carrara “Anita Fiaschi”. Sei le sezioni previste dal premio: cinema e teatro, saggio giornalistico, arte e architettura e narrativa. Tra i 18 candidati in lizza ci sono tanti volti, penne ed artisti molto noti del panorama nazionale ma anche organizzazioni, associazioni ed istituti in rappresentanza di settori impegnati sul fronte umanitario internazionale.

Nato da un’idea di Emma Castè, Direttore Artistico di Torano Notte e Giorno e della giornalista, Francesca Vatteroni, il Premio di Letteratura Anita Fiaschi è co-organizzato insieme al Comitato Pro Torano promotore, ogni estate, nel celebre borgo dei cavatori rassegna di arte contemporanea e di tante iniziative contro il femminicidio e la violenza di genere.

Anita Fiaschi è stata la prima donna a diplomarsi all’Accademia delle Belle Arti di Carrara ed è stata tra i migliori artisti degli anni ’30. Una figura la sua antesignana per l’epoca in cui è vissuta. “La qualità dei candidati e delle opere che abbiamo selezionato – spiega Emma Castè – ruota attorno al tema di grande attualità presente e futura sul fenomeno delle migrazioni e del volontariato.

Il nostro è un paese ponte per il mondo per uomini e donne che scappano da guerra e fame ma il nostro è anche un paese che ha saputo, e sa ogni giorno, aiutare anche a casa loro le popolazioni in difficoltà. Il tema, non a caso, è incentrato sulla struttura concettuale dell’andata-ritorno. Siamo molto felici che tanti personaggi accreditati che abbiamo contatto in questi mesi abbiano accettato la candidatura e dato la loro disponibilità. Con il Premio Anita Fiaschi dotiamo Carrara di un altro grande momento di dibattito, cultura e riflessione”.

Nella categoria cinema sono stati selezionati Matteo Raffaelli con il documentario “Mareyeurs”, Bruno Colella per il film “My Italy”, Adriano Valerio per “Banat”. Nella categoria teatro Soledad Nicolazzi “Miraggi migranti”, Roberto Cavosi “Il mercante di uomini”, Lina Prosa “6 personaggi in cerca di sbarco”. Nella categoria narrativa sono stati selezionati Fabio Evangelisti “A Santiago c’è una piazza”, Michele Di Mauro “L’uomo carbone”, Giuseppe Catozzella “Non dirmi che hai paura”. Nella sezione saggio artistico i tre finalisti sono Aldo Cazzullo, Open Migration, Marco Meduini. Per l’arte Isao Sugiyama, Aidan Salakhova e Giuseppina Pasqualino di Marineo in arte Pippa Bacca. Infine, per la categoria architettura, i tre finalisti sono Torart per aver realizzato l’arco di Palmira, Arcò per il progetto di una scuola di gomma a Gerusalemme e lo studio 2A+P/A, laN+, maO e Mario Cutuli per la scuola elementare Maria Grazia Cutuli in Afganistan.
Due i momenti che contraddistinguono il premio. La presentazione di tutte le candidature in occasione dell’evento in programma giovedì 12 ottobre (alle ore 17.00) presso il Polo delle Arti San Martino all’interno dello Spazio Cafaggio a cui parteciperanno la giuria, i candidati – l’evento è aperto al pubblico - e le premiazioni sabato 26 ottobre nell’Aula Magna dell’Accademia delle Belle Arti di Carrara da dove Anita mosse i primi passi.

La giuria è formata da Elisabetta Marino (Docente Università di Roma “Tor Vergata”), Barbara Ciaponi (Soroptmist Massa Carrara), Matteo Venturi (Consiglio Fondazione Cassa Risparmio Carrara), Patrizia Vianello (Presidente Ambiente Spa), Antonio Passa (Presidente Accademia Belle Arti di Carrara), Lucia Venuti (Direttore Generale Amia), Tina Buffoni (Associazione Comitato Pro Torano), Gianni Tarantola (Presidente Premio Bancarella) e Gian Carlo Pardini (scrittore). Il Premio gode del patrocinio della Regione Toscana, Comune di Carrara, Fondazione Cassa Risparmio di Carrara, Premio Bancarella, Rotary Club Carrara e Massa, Accademia Belle Arti Carrara, Polo Arti San Martino e Polartist.

Per informazioni è possibile rivolgersi al sito www.toranonottegiorno.it oppure alla pagina ufficiale Facebook
Domenica 29 settembre 2019 alle 14:01:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News