Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Stato di agitazione tra il personale infermieristico: «Per noi solo promesse non mantenute»

Il sindacato Nursind si appella ai prefetti affinché si facciano carico di riunire l'azienda sanitaria e le parti sociali.

Stato di agitazione tra il personale infermieristico: «Per noi solo promesse non mantenute»
Massa-Carrara - Proclamato lo stato di agitazione degli infermieri e delle infermiere appartenenti al sindacato Nursind. Le motivazioni sono specificate in una nota che è stata inviata ai prefetti delle province in cui insiste l'azienda sanitaria Toscana Nord Ovest, fra le quali Massa-Carrara.

"A distanza di 3 mesi dall’inizio dell’emergenza Covid l’Azienda Sanitaria Toscana Nord Ovest,
nonostante i solleciti di questa organizzazione sindacale - scrive Nursind - ha costantemente disatteso gli accordi sul pagamento dell’orario aggiuntivo prestato dagli infermieri e dal personale di assistenza per garantire la continuità assistenziale nei presidi Ospedalieri, sul territorio e nelle RSA".
E ancora: "non è stata retribuita la promessa indennità di malattie infettive per il personale che ha effettuato turni di servizio in reparti Covid" e " nonostante i solleciti non ha ancora previsto il riconoscimento dell’aumento del tempo di cambio divisa e consegne previsto dalle indicazioni regionali in aggiunta a quanto previsto dal CCNL vigente".

Preso atto che l’azienda non abbia ancora dato risposte alle problematiche sopra citate, Nursind proclama lo stato di agitazione del personale della ASL Toscana Nord Ovest e
chiede ai Prefetti "di convocare quanto prima gli incontri di conciliazione con la direzione
dell’Azienda in indirizzo al fine di evitare la proclamazione dello sciopero".
Mercoledì 24 giugno 2020 alle 19:01:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News