Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 07.00 del 6 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Emergenza covid, 6 nuovi casi a Massa-Carrara. Tutte le novità dall'Asl sui servizi sanitari

Primo caso a Montignoso. Gli altri sono a Massa e in Lunigiana. Ecco gli aggiornamenti su consultori, persone con disabilità, prenotazioni cup, centro trasfusionale, pazienti reumatologici e servizio civile

il punto della situazione
Massa-Carrara - L'Asl comunica che nella notte tra mercoledì 11 e giovedì 12 marzo si è verificato un nuovo decesso all’ospedale di Lucca: si tratta di un uomo di 77 anni, di Lucca, che era ricoverato dall’8 marzo in condizioni critiche in Malattie infettive.

Sempre a Lucca mercoledì 11 si era verificato il decesso di un uomo di 80 anni che era ricoverato dal 10 marzo sempre nel reparto di Malattie infettive.

L’11 marzo sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest si erano registrati altri due decessi, entrambi all’ospedale Apuane: uno di un uomo di 87 anni di Mulazzo che era ricoverato dall’8 marzo; l’altro di un uomo di 84 anni di Villafranca in Lunigiana, anch’egli ricoverato dall’8 marzo.

Altri 15 casi positivi di Coronavirus “Covid-19” nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) tra il pomeriggio di ieri (11 marzo) e la giornata di oggi (12 marzo).

NUOVI CASI


Apuane e Lunigiana: 6 casi positivi

uomo di 84 anni, di Fosdinovo, è ricoverato all’ospedale Apuane;

uomo di 22 anni, di Mulazzo, è ricoverato all’ospedale Apuane;

uomo di 74 anni, di Aulla, è ricoverato all’ospedale Apuane;

uomo di 62 anni, di Massa, sta bene ed è a casa;

uomo di 35 anni, di Montignoso, sta bene ed è a casa;

uomo di 74 anni, di 74 anni, di Massa, sta bene ed è a casa.



Lucca: 2 casi positivi

donna di 48 anni, di Lucca, sta bene ed è a casa;

donna di 82 anni, di Lucca, è ricoverata all’ospedale San Luca.



Pisa: 1 caso positivo

uomo di 84 anni, di Pisa, è ricoverato in AOUP.



Livorno: 2 casi positivi

donna di 49 anni, di Livorno, sta bene ed è a casa;

uomo di 45 anni, di Livorno, sta bene ed è a casa.



Versilia: 4 casi positivi

donna di 58 anni, di Pietrasanta, è ricoverata all’ospedale Versilia;

donna di 79 anni, di Pietrasanta, sta bene ed è a casa;

donna di 54 anni, di Viareggio, sta bene ed è a casa;

uomo di 70 anni, residente a Bologna ma domiciliato a Seravezza, sta bene ed è a casa.



CASI GIA’ CONOSCIUTI

A seguire il quadro dei 133 casi (compresi 4 deceduti) risultati precedentemente positivi sul territorio dell’Asl:

Ambito territoriale di Massa – 40

donna di 52 anni, di Massa, sta bene ed è a casa;
donna di 88 anni, di Pontremoli, ricoverata all'ospedale Apuane;
uomo di 69 anni, di Massa; sta bene ed è a casa;
uomo di 43 anni, di Massa, sta bene ed è a casa;
uomo di 73 anni, di Pontremoli, ricoverato in un ospedale;
donna di 46 anni, di Villafranca in Lunigiana, sta bene ed è a casa;
donna di 49 anni, di Pontremoli, sta bene ed è a casa;
uomo di 70 anni, di Aulla, sta bene ed è a casa;
uomo di 81 anni, domiciliato ad Aulla, ricoverato in ospedale;
uomo di 66 anni, di Massa, sta bene ed è a casa;
uomo di Mulazzo, ricoverato in ospedale;
donna di 77 anni, di Bagnone, ricoverata in ospedale;
uomo che risiede nella zona Massa ma lavora a Sarzana (contatti in quel territorio).
uomo di 59 anni, di Massa; è a casa;
uomo di 57 anni, di Massa, ricoverato in ospedale;
uomo di 41 anni, di Villafranca in Lunigiana, ricoverato in ospedale;
donna di 30 anni, di Sarzana, ricoverata in ospedale;
uomo di 66 anni, di Zeri, ricoverato in ospedale;
uomo di 58 anni, di Fivizzano, ricoverato in ospedale;
uomo di 85 anni, di Pontremoli, ricoverato in ospedale;
uomo di 87 anni, di Mulazzo (Lunigiana), deceduto l’11 marzo all’ospedale Apuane dove era ricoverato dall’8 marzo;
uomo di 77 anni, di Licciana Nardi (Lunigiana) , ricoverato in ospedale;
uomo di 84 anni, di Villafranca in Lunigiana, deceduto l’11 marzo all’ospedale Apuane dove era ricoverato dall’8 marzo;
altro uomo anziano, di Zeri (Lunigiana), anche lui ricoverato in ospedale;
altra donna ricoverata in ospedale;
uomo di 80 anni, di nazionalità tedesca, ricoverato in ospedale, è residente a Tresana;
uomo di 68 anni, di Filattiera, ricoverato in ospedale;
uomo di 63 anni, di Pontremoli, ricoverato in ospedale;
la moglie dell’uomo di Pontremoli, di 63 anni, positiva al test, è in isolamento domiciliare;
uomo di 66 anni, domiciliato a Massa, di nazionalità belga, già in sorveglianza a casa;
donna di 63 anni, di Massa, ricoverata in ospedale;
bambina di 50 giorni di Mulazzo, ricoverata all’ospedale Meyer di Firenze;
due uomini di Fivizzano, uno di 72 anni e l’altro di 64; entrambi sono ricoverati in ospedale;
un cittadino di 72 anni di Licciana Nardi, in Lunigiana, ancora ricoverato in ospedale;
la moglie dell'uomo di Licciana Nardi, di 70 anni, è in quarantena nella sua abitazione dopo essere stata ricoverata in ospedale;
un cittadino di Pontremoli di 76 anni, ricoverato in ospedale;
una donna di 65 anni di Codogno tornata nella seconda casa di Carrara, è ancora in ospedale (il ricovero non è però legato al Coronavirus);
il coniuge della donna è ancora in isolamento nella sua abitazione di Carrara;
un uomo di 70 anni in isolamento domiciliare ad Albiano Magra (Comune di Aulla in Lunigiana).

Ambito territoriale di Lucca – 29

uomo di 69 anni, di Capannori, ricoverato in ospedale a Lucca;
donna di 72 anni, di Castelnuovo Garfagnana, sta bene ed è a casa;
uomo di 58 anni, di Lucca, sta bene ed è a casa;
uomo di 65 anni, di Lucca, amministratore pubblico, sta bene ed è a casa;
donna di 50 anni, di Capannori, ricoverata in ospedale e poi tornata a domicilio;
uomo di 66 anni, di Capannori, ricoverato in ospedale;
uomo di 55 anni, di Lucca, ricoverato in ospedale e poi tornato a domicilio;
uomo di 80 anni, di Castelnuovo Garfagnana, deceduto l’11 marzo all’ospedale di Lucca;

uomo di 54 anni, di Lucca, in ospedale;
bambina di 2 anni, di Lucca, ricoverata in ospedale ma adesso a casa;
uomo di 68 anni, di Capannori, in ospedale;
uomo di 72 anni, di Castelnuovo Garfagnana, in ospedale;
uomo di 60 anni, di Capannori, ha soggiornato a Milano; sta bene ed è a casa;
uomo di 70 anni, di Porcari, sta bene ed è a casa;
uomo di 77 anni, di Lucca, ricoverato in ospedale; deceduto il 12 marzo all’ospedale di Lucca;
altro uomo di Lucca, sta bene ed è a casa;
uomo di 70 anni, di Capannori, ricoverato in ospedale;
uomo di 58 anni, di Capannori, a casa;
uomo di 59 anni, di Capannori, a casa;
uomo di 58 anni, di Capannori; a casa;
uomo di 55 anni, di Porcari, a casa;
uomo di 58 anni, di Capannori; ricoverato in ospedale;
uomo di 48 anni, di Capannori, a casa.
due cittadini lucchesi, marito e moglie (lui ha 66 anni, lei 55) ricoverati in ospedale;
un cittadino di 60 anni, di Lucca, ricoverato in ospedale;
un cittadino di Capannori di 59 anni, è ricoverato in ospedale, trasferito da Lucca a Firenze (Centro di riferimento regionale);
un cittadino di Capannori di 55 anni, è ricoverato in ospedale;
un altro uomo di Capannori ricoverato in ospedale (parente di persona ricoverata a Piacenza).

Ambito territoriale di Pisa (compresa AOUP) – 32
uomo di 56 anni, di Calci (Pisa), verrà ricoverato in AOUP;
uomo di 47 anni, di Cascina (Pisa), ricoverato in Malattie infettive AOUP;
uomo di 60 anni, di San Giuliano Terme (Pisa), ricoverato in Malattie infettive AOUP.
uomo di 75 anni, di Peccioli (Pisa), ricoverato in Terapia intensiva a Lucca

ragazzo di 9 anni, di Pisa, sta bene ed è a casa;
uomo di 62 anni, di Pisa, sta bene ed è a casa;
donna di 61 anni, di Pisa, sta bene ed è a casa;
marito (di 68 anni) e moglie (di 65 anni), di Pomarance, entrambi stanno bene e sono a casa;
donna di 78 anni, di Pontedera, sta bene ed è a casa;
donna di 19 anni, di Pontedera, sta bene ed è a casa;
uomo di 51 anni, di Pisa, ricoverato in ospedale;
uomo di Pisa (patologie pregresse) ricoverato in ospedale;
uomo di 55 anni, di Lajatico, rientrato il 25 febbraio da Milano; sta bene ed è a casa;
donna di 44 anni, di Pisa, sta bene ed è a casa;
uomo di 78 anni, di Pisa, è ricoverato in ospedale;
uomo di 45 anni e donna di 44 anni, di Calcinaia, ricoverati in ospedale;
uomo di 59 anni, di Santa Maria a Monte, è un contatto stretto di una persona risultata positiva, è in quarantena a casa;
uomo di 41 anni, di Pisa, ricoverato in ospedale;
uomo straniero, ricoverato in ospedale;
uomo di 40 anni, non si conosce domicilio, ricoverato in ospedale;
uomo di 79 anni, di Pisa, deceduto l’8 marzo all’ospedale di Pisa;
donna di 56 anni, residente a Volterra, sta a casa;
un uomo di 43 anni, operaio di nazionalità polacca residente a Pisa, ricoverato in ospedale;
un giovane di 21 anni, di Pisa, risultato positivo ad un tampone ed emerso per verifiche incrociate tra l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e l’Asl Toscana nord ovest. E' a casa;
un cittadino di 59 anni, di Cascina (Pisa), è a casa;
due cittadini residenti a San Giuliano Terme (Pisa), marito e moglie, entrambi di 58 anni, sono nella propria abitazione;
altro cittadino di San Giuliano Terme (Pisa), di 38 anni, ancora ricoverato in ospedale;
marito e moglie (lui di 60 anni, lei di 65), residenti in Valdera; sono entrambi a casa;

Ambito territoriale di Livorno – 11
uomo di 63 anni, di Livorno, sta bene ed è a casa;
uomo di 93 anni, di Livorno, sta bene ed è a casa;
donna di 96 anni, di Livorno, sta bene ed è a casa;
donna di 73 anni, di Livorno, ricoverata in ospedale;
uomo di 80 anni, di Livorno, ricoverato in ospedale;
uomo di 71 anni, di Piombino, passato dal Pronto Soccorso, adesso a casa;
una donna di 54 anni, casalinga, di Livorno, è ricoverata in ospedale;
un cittadino livornese di 54 anni, è a casa dopo un accesso in ospedale;
un cittadino di Livorno di 55 anni ricoverato in ospedale;
marito e moglie (uomo di 73 anni, donna di 70), residenti in Val di Cornia, entrambi a casa;

Ambito territoriale della Versilia – 21

uomo di 78 anni, di Stazzema, ricoverato all’ospedale Versilia;
uomo di 59 anni, di Viareggio, ricoverato in Malattie infettive a Livorno;
donna di 73 anni, di Massarosa, ricoverata in Malattie infettive a Livorno;
giovane donna di 26 anni, di Viareggio, sta bene ed è a casa;
ragazzo di 18 anni, di Viareggio, sta bene ed è a casa.

uomo di 65 anni, di Viareggio, ricoverato in ospedale;
un uomo di 63 anni, di Camaiore, sta bene ed è a casa;
2 casi di Seravezza: un uomo di 83 anni (il marito della donna risultata positiva e ricoverata a Livorno) ed un uomo di 53 anni, entrambi a casa;
4 casi di Forte dei Marmi, tutti a casa: uomo di 52 anni, donna di 49 anni (la moglie dell’uomo di 52 anni), ragazzo di 23 anni, ragazza di 16 anni
una donna di 79 anni di Forte dei Marmi ricoverata in ospedale;
un uomo di 44 anni, di Massarosa, contatto di caso confermato, a casa;
un uomo di 47 anni, di Camaiore, contatto di caso confermato, a casa;
un uomo di 52 anni, di Viareggio, è ricoverato in ospedale.
donna del 1942 domiciliata a Seravezza, ricoverata in ospedale.
un cittadino di 76 anni residente a Viareggio. E’ ancora in ospedale;
un uomo di 44 anni di Torre del Lago, è in isolamento domiciliare a Torre del Lago;
il figlio dell’uomo residente a Torre del Lago, che ha 10 anni, ed è in isolamento domiciliare fiduciario sotto sorveglianza attiva a Camaiore.



PROVVEDIMENTI AZIENDALI

Consultori: indicazioni generali per la prevenzione del rischio di infezione da Covid-19

Per prevenire la diffusione del contagio da Coronavirus, anche nei Consultori di tutta l’Azienda USL Toscana nord ovest sono state adottate alcune misure generali che i cittadini sono tenuti a rispettare.

Si raccomanda di recarsi al Consultorio solo per quanto non differibile in un altro momento
Sarà data priorità alle prestazioni per percorso nascita, interruzione volontaria di gravidanza, contraccezione, violenza e maltrattamento e secondo la valutazione professionale degli Operatori.
Viene privilegiato il canale telefonico rispetto a quello di contatto diretto: contattare quindi prima telefonicamente gli operatori ai numeri disponibili sul sito aziendale (https://www.uslnordovest.toscana.it/consultori) per informazioni, appuntamenti e counselling.
Non presentarsi agli appuntamenti in caso di insorgenza di febbre o sintomi respiratori
L’accesso fisico ai consultori avviene attraverso i check point. In caso di consultori senza checkpoint sono previste altre modalità di filtro preliminare.
Nelle sale d’attesa deve essere rispettata la distanza minima di un metro anche per le persone a sedere
Evitare accompagnatori se non indispensabili per assistere pazienti in situazione di fragilità (bambini, non autosufficienti).
Le attività di gruppo e lo screening del cervicocarcinoma sono momentaneamente sospesi in tutte le sedi
Misure particolari per le per persone con disabilità

L’Azienda USL Toscana nord ovest ha predisposto particolari misure per ridurre il disagio che le persone disabili potrebbero avere qualora dovessero essere ricoverate in quanto contagiate da Coronavirus. Il paziente con disabilità, nel caso ci sia la necessità improcrastinabile di ricovero per quadro sintomatologico riconducibile a Covid-19, sarà indirizzato nelle strutture dove è presente un équipe PASS (Percorsi assistenziali per soggetti con bisogni speciali), che potrà essere di supporto agli operatori nella gestione del ricovero. Personale dedicato dell’Azienda si occuperà di attivare l’equipe Pass.



DONAZIONI PER EMERGENZA COVID-2019

La Direzione Aziendale ringrazia tutti coloro che con il loro contributo stanno sostenendo con donazioni le strutture sanitarie impegnate nella cura dei cittadini.

Oggi il ringraziamento dell’Azienda va in particolare alla ditta Cianelli Strade, di Cianelli Vittorio, che ha donato 24 caschi protettivi all'ospedale San Luca di Lucca.



AVVISI E COMUNICATI

Autocertificazioni redditi valide fino al 30 giugno

Si ricorda che le autocertificazioni delle fasce di reddito utili per le prestazioni sanitarie e con scadenza il 31 marzo 2020 saranno valide fino 30 giugno 2020. La proroga è stata decisa con l'ordinanza numero 8 del presidente della Regione Toscana, con la quale si sono disposte ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Sospese le penalità per le mancate disdette di visite ed esami

Si ricorda che fino al 30 giugno 2020 sono state sospese le penalità previste in caso di mancata disdetta delle prestazioni ambulatoriali. Anche questa è una misura prevista da un'ordinanza del presidente della Regione Toscana, la numero 6 ("Misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19").

Asl Toscana nord ovest: sospeso momentaneamente il servizio di screening. Regolari gli approfondimenti.

La ASL Toscana nord ovest informa che per tutelare la popolazione e per diminuire il numero delle persone nei presidi territoriali e ospedalieri, sono stati momentaneamente sospesi i servizi di screening, mentre rimangono attivi tutti gli approfondimenti di secondo livello. Sarà cura degli operatori, appena sarà possibile, richiamare tutti gli utenti per riprogrammare gli esami.

TRASFUSIONALI: DRASTICO CALO DELLE DONAZIONI, MA IL BISOGNO DI #SANGUE NON CONOSCE SOSTE
“Donare il sangue è sicuro e non ha alcuna controindicazione. Venite a donare perché il bisogno di sangue nei nostri ospedali non conosce pause”. Questo l’appello rivolto da tutti i responsabili dei centri trasfusionali aziendali che in questi giorni, dopo un calo da inizio anno di circa il 10 per cento, hanno visto calare drasticamente il numero delle donazioni di sangue o sue componenti.
?? Continua a leggere: MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "www.uslnordovest.toscana.it" http://ow.ly/ebCG50yK1Bq

PAZIENTI REUMATOLOGICI, I CONSIGLI DEL DOTTOR CECCHETTI (PRESIDENTE SIR TOSCANA) PER LA GESTIONE DELLA PATOLOGIA
“Non sospendere le proprie terapie anche in caso di farmaci potenzialmente immunosoppressivi e mantenere uno stretto contatto con il proprio medico di riferimento”. Sono solo due dei consigli che in questo momento di apprensione sanitaria generalizzata legata alla diffusione del coronavirus Covid-19 si sente di dare Riccardo Cecchetti, presidente della sezione toscana della società italiana di reumatologia (Sir) e direttore della reparto di Medicina Interna e servizio di Reumatologia dell’ospedale di Portoferraio, alle tante persone, soprattutto anziani, che in questi giorni si stanno rivolgendo a lui per consigli.
?? Continua a leggere: MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "www.uslnordovest.toscana.it" http://ow.ly/hEd450yK4Cb

SERVIZIO CIVILE, DA OGGI SOSPESI TUTTI I PROGETTI
Da oggi, giovedì 12 marzo, sono sospesi tutti i progetti di servizio civile in corso nella Azienda USL Toscana nord ovest. Il provvedimento è stato adottato in conformità alle indicazioni emesse dalla Regione Toscana in relazione all’impiego degli operatori volontari nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 prese in base alla circolare della presidenza del consiglio dei ministri dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale.
?? Continua a leggere: MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "www.uslnordovest.toscana.it" http://ow.ly/FBOh50yJNFZ
Giovedì 12 marzo 2020 alle 17:59:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News