Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 18.33 del 9 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Coronavirus, mascherine esaurite nelle farmacie apuane

Servono a poco per chi non ha contratto il virus, ma le vendite sono schizzate. I farmacisti: «Abbiamo provato a riordinarle ma non si trovano più»

l'emergenza è a 10mila km
Massa-Carrara - Mascherine protettive, alle persone che non hanno alcun sintomo del coronavirus servono a poco, per non dire a nulla. Eppure anche nella provincia di Massa-Carrara sono state vendute a centinaia nelle farmacie. Le scorte presenti nei vari magazzini, raccontano gli stessi farmacisti, sono terminate. E non se ne trovano più nemmeno ordinandole tramite i canali della grande distribuzione. Gli ultimi giorni hanno segnato un picco vertiginoso nella vendita di questi pezzetti di plastica, anche se, come ricordano i farmacisti, la precauzione più importante per evitare di contrarre qualsiasi tipo di malattia è quella che parte dall'igiene personale.

In particolare gli esperti raccomandano di lavarsi spesso le mani, in assenza di acqua usare gel alcolici, di coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce così da non diffondere eventuali germi in giro per la città, usare il fazzoletto di carta e gettarlo nel cestino e nel caso in cui si presentino delle malattie respiratorie, che potrebbero renderci più deboli di fronte al virus, restare a casa.

Certo è bene sottolineare che Massa e Wuhan, dove è in atto la vera emergenza dovuta al Coronavirus, distano più di 10mila chilometri. E non è il caso, raccontano i medici, di diffondere paure infondate. La dottoressa Rosanna Borzoni, della farmacia comunale di Massa, spiega che "effettivamente abbiamo terminato le mascherine protettive – racconta – ma più che altro cerchiamo di spiegare che la prevenzione di questo virus parte da un lavaggio frequente delle mani". "Abbiamo venduto circa 50 mascherine e abbiamo provato a riordinarle – continua la dottoressa - ma a quanto pare non se ne trovano in giro, perché non ci sono più arrivate".

Anche alla farmacia La Prada di Avenza, la dottoressa Adele Melia, spiega che "la richiesta c'è stata ma la distribuzione si è limitata alle sole maschere presenti in magazzino – racconta la dottoressa – perché non ne sono arrivate altre nonostante abbiamo provato a riordinarle. Ci siamo attenuti alle informazioni diffuse dal Ministero della Salute – racconta la dottoressa Melia – per questo continuano a trasmettere informazioni relative ad una corretta prevenzione per la diffusione del virus".

CAMILLA PALAGI

Lunedì 3 febbraio 2020 alle 17:54:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

Chi è il miglior giocatore del Podenzana?




















Chi è il miglior giocatore dell'Atletico Carrara?





































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News