Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.37 del 6 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Trenta nuovi volontari Ant "in pista" per la prevenzione dei tumori

Trenta nuovi volontari Ant `in pista` per la prevenzione dei tumori
Massa-Carrara - Una trentina i partecipanti al corso formazione per volontari della Fondazione ANT Italia ONLUS. I tre incontri promossi dalla Delegazione territoriale Massa-Carrara Lucca si sono tenuti nelle scorse settimane a Palazzo Ducale, sede della Provincia di Massa-Carrara, per gentile concessione del Presidente Gianni Lorenzetti.

A fare gli onori di casa partendo dal benvenuto ai partecipanti e proseguendo con la presentazione di attività e progetti che la Fondazione realizza sia a livello nazionale che locale, è stata la delegata Ant Maria Grazia Menconi. A seguire l’incontro con la coordinatrice sanitaria nazionale Ant dottoressa Silvia Leoni, che si è addentrata negli aspetti di natura medica e assistenziale. Il secondo appuntamento con la psicoterapeuta Ant dottoressa Azzurra Galvani, si è aperto con la donazione di un videoproiettore da parte dell’Avis zonale Massa-Carrara.

«Una donazione che ha lo scopo di ricordare Gianni Tazzini – ha spiegato Renato Del Becaro, vice presidente Avis – il giovane massese scomparso prematuramente due anni fa all’età di 41 anni, a causa di un male incurabile». Presenti anche la madre di Tazzini, Gina, visibilmente commossa e la cugina Ilaria, che ha sottolineato: «l’Associazione volontari italiani del sangue persegue un fine di interesse pubblico – ha dichiarato la tesoriera Avis – quello di garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti, a coloro che ne manifestino necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche».

Gratitudine all’Avis «per un gesto venuto dal cuore» è stata espressa dalla delegata Ant, che si è complimentata con i partecipanti, perché «diventare volontario Ant e aiutare la Fondazione nelle attività di compagnia, di accompagnamento e di aiuto pratico – ha ricordato la Menconi – è scelta oltreché gradita, particolarmente utile al territorio in cui viviamo».
Il terzo e ultimo incontro è stato tenuto da Stefano Guidoni, promoter Fondazione Ant.
Mercoledì 26 febbraio 2020 alle 10:34:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News