Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 12.02 del 10 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Tre giorni di sciopero per i lavoratori dei Cup di Massa-Carrara

Si prevedono giorni caldi e molti disagi per gli utenti che devono prenotare prestazioni sanitarie. Da lunedì 22 a mercoledì 24 gli addetti al front office e back office incroceranno le braccia

posti a rischio
Tre giorni di sciopero per i lavoratori dei Cup di Massa-Carrara
Massa-Carrara - Si prevedono giorni caldi e molti disagi per gli utenti dei Cup di Massa-Carrara. La preoccupazione è tanta per i lavoratori degli sportelli Asl della provincia apuana per il rischio di non vedere ancora stabilizzata la loro posizione o, peggio, di perdere il lavoro. «La vicenda – aveva spiegato la Uil alcuni giorni fa – è quella della Cooplat: una grande cooperativa nazionale che conta migliaia di dipendenti su tutto il territorio servito. Società che ha già in appalto parte dei servizi Cup e front office dell'Asl area nord Toscana e che da luglio addirittura dovrebbe prendere tutto in carico, come cooperativa locale scelta dall'impresa vincitrice dell'appalto, il Consorzio Cns, facendosi pure carico dei dipendenti delle altre cooperative che a oggi operavano al Cup. Lavoratori che dovrebbero quindi passare da un'azienda sana a una malata. Una follia».

Per questi motivi, stamani, giovedì, i lavoratori del Cup si sono riuniti in assemblea sindacale allo stadio Del Freo di Montignoso convocata dalle tre sigle Cgil, Cisl e Uil, e durante quale sono state decise ben tre giornate di sciopero per le intere giornate. «Sciopero dal 22 al 24 giugno, di tutto l'appalto front office e back office dell'Usl Toscana Nord Ovest. E' questo l'esito dell'assemblea dei lavoratori delle cooperative coinvolte che si è svolto stamani. Prevediamo anche manifestazioni di protesta, lunedì 22 davanti alla sede dell'Asl in via don Minzoni a Carrara, e martedì 23 davanti alla Prefettura di Massa, con i dettagli ancora da stabilire». Così Angelo Lieti, responsabile del settore per la Uiltrasporti di Massa-Carrara.
Giovedì 18 giugno 2020 alle 18:47:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News