Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Tassa di soggiorno aumenta a 10 euro. Nardi: "Una possibilità per i sindaci"

L'emendamento porta la firma della deputata del Partito Democratico

Turismo
Tassa di soggiorno aumenta a 10 euro. Nardi: `Una possibilità per i sindaci`
Massa-Carrara - È stato approvato in Commissione e adesso passerà in Aula l'emendamento al Decreto Legge fiscale, a firma della deputata del Partito Democratico Martina Nardi, sui nuovi possibili massimali da applicare alla tassa di soggiorno, soltanto nei comuni capoluogo e soltanto qualora lo ritengano opportuno.

"Non è un obbligo- spiega la Nardi- e non riguarderà tutte le città italiane. Abbiamo pensato a quei capoluoghi di provincia, con pochi abitanti rispetto al numero di turisti che poi li affollano, costretti a far fronte ad innumerevoli difficoltà, durante i periodi di maggior concentrazione di persone. Nello specifico abbiamo pensato a quei comuni capoluogo che abbiano presenze turistiche 20 volte superiori a quelle dei residenti. L'emendamento prevede la possibilità per i sindaci di aumentare il massimale della tassa di soggiorno fino a 10 euro. Oggi nei capoluoghi arriva fino ad un massimo di 5 euro. I comuni interessati verranno individuati di anno in anno in base alle presenze dell'anno precedente. Se poi gli stessi comuni stabiliranno che non hanno bisogno di più soldi per fornire i servizi a turisti e residenti, allora non cambierà nulla. Viceversa potrebbe essere l'opportunità per migliorare le prestazioni di questi comuni nell'ambito, ad esempio, di rifiuti, trasporto pubblico, depurazione delle acque e tutti quei servizi che spesso vanno in affanno quando la popolazione aumenta a dismisura per l'arrivo dei turisti".
Lunedì 2 dicembre 2019 alle 11:18:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 10 della storia della Carrarese


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News