Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 06.07 del 12 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Scegliere l’assicurazione sanitaria: consigli utili

Scegliere l’assicurazione sanitaria: consigli utili
Massa-Carrara - La polizza sanitaria è tra i prodotti assicurativi maggiormente presi in considerazione dagli italiani nonostante il Servizio Sanitario Nazionale venga offerto gratuitamente. Una forma per tutelare la propria salute e quella dei propri familiari in maniera funzionale ed economica in quanto a fronte di un premio annuale limitato si accede, in caso di necessità, a servizi medici di diversa natura (visite specialistiche, servizi diagnostici, riabilitazione presso centri specializzati, etc.).

Tuttavia prima di recarsi presso la sede di una compagnia d’assicurazione che offre questo genere di prodotti è opportuno capire quali siano le proprie esigenze. Fatto questo, altro utile consiglio, è quello di farsi fare quanti più preventivi possibile per ottenere un quadro fedele della situazione e quindi poter scegliere al meglio. Attualmente sono opzionabili tre le tipologie di polizze sanitarie o quanto meno queste sono quelle maggiormente richieste in ragione delle loro caratteristiche peculiari:

- A indennità giornaliera. Si tratta di un prodotto che prevede un rimborso in funzione dei giorni di degenza o convalescenza e non rispetto le spese effettivamente sostenute per le cure.
- A copertura completa. Nel rispetto dei vincoli contrattuali ed in particolare entro i massimali, prevede il rimborso di tutte le spese sostenute.
- Ad interventi chirurgici. Con questo genere di polizze i rimborsi vengono effettuati in funzione dei ricoveri e di alcuni interventi inseriti in una precisa casistica.

Come valutare la polizza sanitaria
Come leggiamo su Qualeconviene.it, non è semplice valutare quale sia la polizza sanitaria adatta alle proprie necessità. Innanzitutto, come già accennato in precedenza, è opportuno ottenere quante più preventivi possibili naturalmente da compagnie assicuratrici differenti. I preventivi per essere confrontabili devono però prevedere le medesime caratteristiche e vincoli. In particolare i massimali sono un parametro di confronto assolutamente imprescindibile. I massimali stabiliscono entro quale somma massima la compagnia assicuratrice è tenuta a rimborsare un proprio cliente qualora si dovesse presentare la situazione oggetto della stipula (ricovero, intervento chirurgico, spese per la riabilitazione e tanto altro). Qualora i massimali di più preventivi dovessero coincidere ecco che diventa opportuno confrontare i premi annuali previsti e dunque capire quale sia la polizza più conveniente. Il premio annuale è la somma che l’assicurato ogni anno (anche in soluzioni mensili, bimestrali, trimestrali, quadrimestrali o semestrali) versa alla compagnia assicurativa per ottenere la copertura prevista dalla polizza.

Attenzione ai costi ed alle modalità di rimborso
Solitamente le compagnie assicuratrici propongono delle polizze sanitarie base all’interno delle quali vengono inseriti dei trattamenti e dei vincoli standard che tuttavia non sempre sono in grado di soddisfare, le specifiche necessità individuali. Dunque, cosa succede se ad esempio si ha voglia di accedere ad una polizza sanitaria perfetta sintesi delle tre principali tipologia attualmente proposta dal mercato, una sorta di copertura mista? Da questo punto di vista alcune compagnie assicuratrici sono disponibili a soluzioni personalizzate ma occorre tenere sotto controllo i costi. Infatti, in queste situazioni il premio annuale potrebbe lievitare in maniera considerevole rendendo così l’offerta meno appetibile e vantaggiosa. Altro aspetto piuttosto rilevante da tenere in considerazione per la valutazione della bontà di una polizza assicurativa è rappresentato dalle modalità di pagamento del rimborso. Una aspetto che dipende dalla politica portata avanti dalla singola compagnia assicuratrice: alcune in ragione di convenzioni in atto con cliniche e casa di cure private, provvedono a saldare quanto dovuto direttamente estromettendo l’assicurato da tale onere mentre altre compagnie richiedono che sia l’assicurato ad anticipare i pagamenti che poi saranno rimborsati soltanto in seguito. È indubbio che il non dover anticipare alcuna somma rappresenti un vantaggio da tenere in considerazione al pari del premio assicurativo, nella valutazione di una polizza piuttosto che un’altra.
Martedì 26 giugno 2018 alle 17:36:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News