Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 12.02 del 22 Agosto 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Mezzi pesanti senza impianti di pulizia: «Ordinanze a vuoto, a noi le polveri sottili»

Mezzi pesanti senza impianti di pulizia: «Ordinanze a vuoto, a noi le polveri sottili»
Massa-Carrara - "Siamo ancora sul piede di guerra. Il nostro piccolo borgo continua ad essere dimenticato da tutti, frequentato solo durante la campagna elettorale, e per il resto dell'anno riceve solo promesse. Mai mantenute: avevamo chiesto una cosa semplice, vivere senza sorbirci le polveri dei mezzi pesanti di trasporto del marmo che possono essere evitate attraverso la pulizia delle gomme prima che i mezzi si immettano sulla strada". Così gli abitanti di borgo Fornello, frazione in prossimità di Casette, a Massa. I residenti segnalano nuovamente i disagi vissuti a causa della presenza di marmettola e scarti di lavorazione del marmo nei pressi delle loro abitazioni. "Già dobbiamo caricarci l'onere dei fiumi bianchi che inondano la strada durante le giornate di pioggia, come ampiamente illustrato sui social network, che creano spesso disagi alle nostre proprietà. E oggi continuiamo a veder passare camion intrisi di marmettola che viene rilasciata lungo la strada, davanti ai nostri cancelli senza che nessuno faccia niente", spiegano i residenti.

"Abbiamo messo al corrente chi di dovere, chi dovrebbe intervenire per far rispettare le ordinanze, ma siamo troppo lontani dal centro per suscitare interesse. Dopo tutto a chi può importare della salute degli abitanti di un piccolo borgo? A chi può interessare dei disagi del traffico pesante, non sempre regolare, che ci obbliga a vivere con finestre chiuse per non respirare carbonato di calcio. Eppure sarebbe sufficiente un impianto di pulizia dei mezzi in uscita dai bacini marmiferi per ovviare a tutto questo, impianto previsto dalle ordinanze emesse oltre 10 anni fa".

"Ma pare - continuano i residenti in una nota - che qua tutto questo non conti, che gli abitanti siano solo tessere elettorali, che chi ha il potere economico possa fare tutto quello che vuole. Stavolta però il vaso è colmo e siamo pronti a far valere i nostri diritti, la tutela della nostra salute, il futuro dei nostri ragazzi mettendo in campo azioni anche poco ortodosse. Se qualcuno pensa di fare il padrone a casa nostra o di poterci prendere in giro con le solite promesse si sta sbagliando di grosso e lo capirà presto".
Martedì 30 luglio 2019 alle 19:09:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News