Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 12.02 del 22 Agosto 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Lavello, Carrara contro Massa: «Quei frigoriferi li abbiamo rimossi noi»

Il sindaco De Pasquale: «L'assessore massese Ravagli gioca allo scaricabarile e sembra più impegnata ad attribuirsi meriti»

polemica di confine
Massa-Carrara - «L’attenzione del Comune di Carrara sulla situazione del Lavello è massima e costante. La pulizia effettuata nei giorni scorsi è stata eseguita da una ditta incaricata da Nausicaa Spa su mandato dell’assessore all’Ambiente Sarah Scaletti: il report fatto alla stampa dall’amministrazione massese è completamente privo di fondamento». Il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale non ci sta e risponde alle dichiarazioni rilasciate dall’assessore del Comune di Massa Veronica Ravagli sulla situazione del Lavello, con una ricostruzione dettagliata dell'accaduto. La Ravagli aveva dichiarato di aver dato disposizione ad Asmiu di rimuovere dal Lavello quattro frigoriferi.

Il primo cittadino spiega che «venerdì 12 luglio il personale dell’Ufficio Ambiente del Comune di Carrara ha effettuato un sopralluogo di routine, senza rilevare accumuli importanti di materiali né la presenza di rifiuti ingombranti. Proprio per tenere sotto monitoraggio costante il fosso, martedì 16 luglio, l’amministrazione ha inviato sul posto il personale di Nausicaa che ha osservato un grave e improvviso peggioramento della situazione: le panne erano piene di plastica e nel canale erano presenti materiali ingombranti, ovvero i frigoriferi di cui si parla anche sulla stampa».

«L’assessore Scaletti che sta seguendo con grande attenzione la delicata situazione del Lavello ha dunque chiesto a Nausicaa di intervenire immediatamente. Per questo quando i residenti di via delle Pinete l’hanno contattata per segnalare il problema, mercoledì 17 luglio, il nostro assessore ha potuto rispondere loro che la situazione era già stata presa in carico e che la municipalizzata del Comune di Carrara aveva provveduto prontamente a programmare l’intervento. Giovedì quindi il canale è stato completamente pulito dalla ditta incaricata da Nausicaa» riferisce il sindaco, precisando che il giorno stesso dell'operazione, giovedì 18 luglio, l’assessore Scaletti si è preoccupata di informare i residenti dell’avvenuta pulizia, senza sbandierare nulla alla stampa.

De Pasquale non rinuncia a lanciare un monito all’amministrazione di Massa: «Le criticità del Lavello sono il frutto di una serie di con-cause che si sono stratificate nel corso dei decenni: trovare le soluzioni è assai complicato, richiede tempo e la possibilità di intervenire su più fronti. Per questo è indispensabile la collaborazione e l’impegno fattivo di tutti i soggetti coinvolti. Di contro trovo assolutamente controproducente l’atteggiamento dell’assessore massese: oltre a giocare allo scarica barile, Ravagli sembra essere impegnata non tanto a individuare soluzioni concrete ma in una sterile gara per attribuirsi il merito di un intervento tampone, che purtroppo in una situazione complessa come quella del Lavello è da considerarsi ordinario e rappresenta solo una goccia nel mare delle cose ben più complesse da fare».
Venerdì 19 luglio 2019 alle 19:05:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News