Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.23 del 18 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

La Cisa e i suoi 99 viadotti. Salt: «È un'autostrada sicura»

«Monitoraggio quotidiano, dal 2002 investiti oltre 400 milioni di euro». Ponte Novegino oggetto di segnalazioni è stato controllato dai tecnici

SOPRALLUOGO AL VIADOTTO DI STADANO
La Cisa e i suoi 99 viadotti. Salt: «È un´autostrada sicura»
Massa-Carrara - Coi suoi 99 viadotti, l'autostrada della Cisa, che collega La Spezia con Parma, è una delle arterie più percorse dai cittadini della provincia di Massa-Carrara. E, dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, sulla A15 si è concentrata l'attenzione di molti viaggiatori le cui segnalazioni si sono moltiplicate da martedì, giorno della tragedia.

Una di queste ha riguardato il ponte Novegino, il viadotto che passa nei pressi di Stadano, per il quale, sia sui social sia direttamente alla Salt (la società concessionaria dell'A15) sono arrivate segnalazioni circa un possibile stato di degrado. Su questo abbiamo interpellato direttamente la Salt che ci ha confermato l'arrivo di queste segnalazioni che hanno fatto scattare immediatamente i controlli dei tecnici, avvenuti ieri. Gli addetti della Salt hanno effettivamente registrato un distacco di calcestruzzo ma soltanto superficiale, che – dicono da Salt – ha richiesto un limitato intervento di disgaggio e ripulitura ma che non è preoccupante ai fini della staticità della struttura del ponte.

«E questo – afferma Salt alla Voce Apuana – è il modus operandi che impieghiamo ogni volta che ci arrivano segnalazioni. In particolare i nostri tecnici svolgono monitoraggi quotidiani e ogni tre mesi svolgiamo controlli approfonditi attraverso l'utilizzo di ditte, mezzi e tecnologie specializzate proprio per la verifica delle strutture che compongono l'autostrada. Inoltre – evidenzia la società – i controlli qui sono ancora più severi dal momento che si tratta di un'autostrada di montagna soggetta a ghiaccio e neve durante la stagione fredda».

E per quanto riguarda la manutenzione? «Dal 2002 a oggi – sottolinea Salt – gli investimenti per manutenzioni sono ammontati a oltre 400 milioni di euro. Questo sta a significare che l'autostrada di oggi possiamo considerarla "nuova" rispetto alla Cisa del periodo precedente. Quindi possiamo dire che le manutenzioni programmate vengono svolte regolarmente e lo stato di salute dell'autostrada è buono».
Venerdì 17 agosto 2018 alle 18:17:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News