Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.41 del 20 Marzo 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cure oncologiche, a Massa-Carrara arrivano i medici a domicilio di Ant

Il servizio gestito dalla Fondazione per l'assistenza tumori sarà possibile grazie alla donazione della Fondazione Marmo Onlus

la sanità apuana
Cure oncologiche, a Massa-Carrara arrivano i medici a domicilio di Ant
Massa-Carrara - Trentamila euro per estendere il servizio di cure domiciliari anche a Massa-Carrara. È la cifra donata dalla Fondazione Marmo Onlus alla Ant, la fondazione assistenza nazionale tumori che dal 1978 si occupa di prevenzione e cura delle malattie oncologiche. Una donazione che permetterà anche alla nostra provincia di contare su un servizio di assistenza domiciliare gratuito per circa 25 persone, così come grazie ad Ant accade già da tempo a Firenze, Pistoia e Prato.

«A poco più di un anno dall'attivazione dell’assistenza psicologica domiciliare ai pazienti oncologici – hanno spiegato i rappresentanti di Ant in conferenza stampa - Ant potrà avviare sul territorio anche l’assistenza medico – infermieristica, portando gratuitamente a casa di chi è malato cure specialistiche grazie a una equipe multidisciplinare composta da medico, infermiere e psicologo coordinati da un medico specialista già attivo all'interno dell’equipe toscana».

A rendere noto l’evento il medico Ant Luigi Ammirati, la delegata provinciale Ant Maria Grazie Menconi, il consigliere della Fondazione Marmo Onlus Matteo Venturi, l’assessora al sociale, Amelia Zanti, la consigliera comunale e presidente della commissione sociale, Eleonora Cantoni, il coordinatore Ant Andrea Balestri, la responsabile regionale Ant Silvia Leoni e la responsabile progettualità Ant, Benedetta Leoni.

La dottoressa Silvia Leoni ha commentato: «I nostri ringraziamenti vanno alle istituzioni per il contributo che danno alla nostra missione. Vorremmo ricordare che Ant ha un’esperienza importante nell’assistenza domiciliare, erogata attraverso dei professionisti. Siamo composti da tanti volontari, ma anche da professionisti regolarmente retribuiti e grazie al contributo della Fondazione potremo contare su un equipe ad hoc per il servizio domiciliare formata da un medico, un infermiere e uno psicologo. Offriamo una’assistenza globale durante la malattia, seguiamo i pazienti durante la chemioterapia, le trasfusioni, i prelievi. Cure che una società civile non può fare a meno di distribuire. Devo inoltre sottolineare che da parte nostra massima attenzione è rivolta alle cure palliative, carenti di investimenti in queste zone. L'auspicio è che vengano implementati i finanziamenti destinati alle terapie del dolore e alle cure domiciliari».
Giovedì 10 gennaio 2019 alle 18:43:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


Sondaggio

Hotel Mediterraneo, Marble Hotel, ex-colonie: sei favorevole o contrario alla trasformazione in appartamenti del 40% della struttura turistica qualora si procedesse all’effettiva conclusione dei lavori?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News