Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.06 del 7 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Coronavirus, gli animali non sono contagiosi

Appello social da parte della Croce Rossa con l'hashtag #NOINONSIAMOCONTAGIOSI

appello anti abbandono
Massa-Carrara - Gli animali non possono contagiare l’uomo con il coronavirus. Lo hanno ripetuto più volte gli esperti, eppure da quando è scoppiata l’emergenza si è registrato un numero elevato di abbandoni. Per questo, parte la campagna di sensibilizzazione ‘Non siamo contagiosi’. Le associazioni animaliste sono preoccupate: da quando in Italia è iniziata l’emergenza vera e propria sono aumentati gli abbandoni di cani e gatti.

Per questo, la Croce Rossa Italiana e l’Ordine dei medici veterinari hanno lanciato una campagna di sensibilizzazione dal titolo #NOINONSIAMOCONTAGIOSI. La campagna ribadisce, come confermato da tutte le autorità sanitarie mondiali, un concetto importante rivolto a tutti gli amanti degli animali: cani e gatti non contagiano gli esseri umani con il Covid-19.

“Gli allarmi diffusi sui social con notizie errate e fake news hanno creato una situazione di panico facendo registrare, recentemente, un incremento ingiustificato degli abbandoni. Ad oggi non ci sono prove scientifiche del fatto che gli animali possano contrarre il Covid-19 o essere loro stessi veicolo di trasmissione per l’uomo”, denunciano gli organizzatori.

Mantenere la calma e adottare sempre i provvedimenti suggeriti dal governo in termini di norme igieniche è la sola cosa giusta da fare anche dopo essere entrati in contatto con i nostri animali domestici.

Secondo l’Ordine dei Medici Veterinari basta seguire delle semplici pratiche:

-Se la famiglia è sana il cane può essere portato a fare una regolare passeggiata, utile a svolgere anche i suoi bisogni fisiologici, purché questo non diventi motivo di assembramento con altre persone.

-La gestione di un animale implica un comportamento responsabile anche nel rapporto con il veterinario, che sarà bene contattare prima piuttosto che recarsi direttamente in ambulatorio se non esiste una reale emergenza, che solo il medico potrà valutare dagli elementi riportati telefonicamente.

-È determinante che ognuno di noi non nasconda eventuali sintomi di un sospetto contagio per paura di lasciare solo l’animale, poiché basterà contattare le autorità competenti che si preoccuperanno di gestire il pet.


NICOLA MOROSINI

Venerdì 20 marzo 2020 alle 14:49:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News