Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Colpi di calore anche per gli amici a quattro zampe, come difenderli?

Parola all'esperta. Julia è una veterinaria e spiega: "L'alimentazione deve essere leggera e bilanciata".

COSA FARE IN CASO DI EMERGENZA?
Colpi di calore anche per gli amici a quattro zampe, come difenderli?
Massa-Carrara - Il caldo di questi giorni non mette a dura prova solo gli umani. Anche gli animali di affezione possono patire più del dovuto e nei casi peggiori di rischiare la vita. Bastano pochi e buoni consigli per vivere queste giornate più serenamente nonostante il termometro continui a salire. La Voce Apuana ha chiesto qualche spunto alla veterinaria Maria Julia Crespo, della clinica Haziel a Santo Stefano Magra, che spiega anche come affrontare un’eventuale emergenza.

Con queste ondate di calore anche gli animali di affezione rischiano di patire più del dovuto. Quali sono le accortezze da osservare per preservarli?
“Le elevate temperature tipiche di questa stagione possono essere molto pericolose per i nostri pets. Dato che loro non riescono a comunicare "verbalmente", spesso i segnali di sofferenza percepiti dal proprietario indicano già uno stato avanzato di malessere. Proprio per questo dobbiamo mettere in atto degli accorgimenti per prevenire le conseguenze del caldo eccessivo. In linea di massima le raccomandazioni sono le solite a cui si dovrebbero attenere anche gli anziani ed i bimbi "umani" : evitare di farli uscire o far fare loro sforzi fisici (per esempio una lunga camminata) o viaggi in macchina nelle ore più calde della giornata. Garantire loro un ambiente il più possibile fresco, ventilato e, se tenuti in giardino, devono avere una zona d'ombra per ripararsi e devono essere controllati spesso. Inoltre devono sempre avere una fonte d'acqua fresca”.

Come si riconosce un colpo di calore anche per gli amici a quattro zampe? Come bisogna intervenire in caso di emergenza?
I sintomi che caratterizzano il "colpo di calore" sono dovuti ad un aumento eccessivo e repentino della temperatura corporea che può superare i 41 gradi. Sia i cani che i gatti dimostrano un'importante stato di sofferenza. La frequenza respiratoria aumenta notevolmente, di conseguenza hanno anche un'ipersalivazione e non riescono più a muoversi o spostarsi. Naturalmente al tatto la loro pelle risulta molto calda. Se riconosciamo questi sintomi nei nostri animali, dobbiamo cercare velocemente di "rinfrescarli", mettendoli al riparo del sole e bagnando loro con acqua fresca. Contemporaneamente bisogna rivolgersi urgentemente ad una struttura medica veterinaria. Il colpo di calore può diventare un'emergenza molto grave purtroppo.

Quali sono i fastidi principali in cui possono incappare gli animali con queste forti ondate di calore?
Le temperature elevate mettono a dura prova sia l'apparato respiratorio che quello circolatorio. Quindi animali che soffrono di patologie a carico di questi apparati sono particolarmente a rischio e le loro condizioni possono aggravarsi pericolosamente. Inoltre il contatto con superfici roventi, come l'asfalto delle strade, possono danneggiare la cute dei polpastrelli dei nostri pet. La condizione più grave che si può instaurare è il colpo di calore, di cui abbiamo già parlato.

Quali cibi consiglieresti? <&b>
Dobbiamo offrire loro un'alimentazione bilanciata e digeribile senza eccedere nelle quantità, seguendo i suggerimenti del proprio veterinario di fiducia. Essenziale è la presenza costante di abbondante acqua per dissetarsi.

Come cambiano le abitudini degli animali con questo radicale cambiamento delle temperature?
In generale i ritmi dei nostri pet, che soffrono per molto l'aumento delle temperature , rallentano. Il riposo e la ricerca di posti freschi al riparo della luce sono accorgimenti essenziali che mettono in atto per affrontare il caldo eccessivo. Solitamente assumono anche meno quantità di cibo. Proprio per rispettare i loro fabbisogni, non dobbiamo sottoporre i nostri pet (in particolare i cani) a situazioni "faticose", come lunghe passeggiate o viaggi in macchina, con queste temperature!

C.ALF.

Giovedì 25 luglio 2019 alle 12:58:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News