Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 10.18 del 27 Gennaio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cermec, riparato il motore: riprende la normale attività

L'amministratore Ciacci: «Ringrazio coloro con cui stiamo lavorando per migliorare una situazione complessa»

dopo il guasto
Cermec, riparato il motore: riprende la normale attività
Massa-Carrara - Si sono concluse le attività di riparazione del guasto che, da metà della scorsa settimana, aveva ridotto le normali attività di trattamento dei rifiuti agli impianti di Cermec spa. «Sono stati giorni difficili – spiega l’amministratore unico, Alessio Ciacci – che abbiamo affrontato e superato grazie anche e soprattutto all’impegno dei lavoratori di Cermec e alla disponibilità dei fornitori. Il guasto era piuttosto serio, riguardava un motore (industriale, di non immediata reperibilità sul mercato) del trituratore primario, cuore dell’impianto di trattamento meccanico-biologico». Il guasto nei giorni scorsi aveva mandato in crisi il ciclo della raccolta dei rifiuti nelle città di Massa e di Carrara. Sabato una lunga fila di camion delle aziende municipalizzate attendeva in via Dorsale di accedere all'impianto.

Nonostante questo, la società è però riuscita ad organizzare in tempi rapidissimi le attività di emergenza: «Questa – prosegue Ciacci – ha comportato dei rallentamenti nei conferimenti in determinate fasce orarie, ma ha comunque garantito la continuità del servizio di smaltimento che, se invece fosse stato interrotto, avrebbe potuto comportare problemi significativi al territorio».

«Come amministratore di questa azienda ringrazio – sottolinea l’amministratore unico – tutti coloro con cui stiamo lavorando per migliorare una situazione complessa: spesso dall’esterno è difficile comprendere le difficoltà e la fatica che si vive nel trattare i materiali di scarto, nella gestione impiantistica soprattutto a fronte di accadimenti eccezionali come quello che abbiamo vissuto nei giorni scorsi: un lavoro che però se non garantito potrebbe causare disagi enormi ai territori. Ne sono consapevoli i nostri dipendenti che ogni giorno lottano con una struttura impiantistica che ha molti anni ma che sono sempre riusciti a far marciare questa macchina per il bene dell’azienda e della collettività».

Ciacci dunque declina gli impegni di tutta l’azienda a dare una prospettiva nuova a Cermec, per concludere nel modo migliore la procedura concordataria avviata nel 2011,  e portando a conclusione nel più breve tempo gli iter amministrativi per la conclusione delle bonifiche, i miglioramenti impiantistici, la  riorganizzazione delle attività.

«Si tratta – conclude Ciacci – di obiettivi molto importanti per tutto il territorio, condivisi con le amministrazioni, affinché i rifiuti siano sempre meno un problema e sempre più una risorsa e l’azienda venga percepita sempre più come un valore del territorio e non un problema. Oggi a livello nazionale i territori che attraversano i maggiori problemi sul tema dei rifiuti sono infatti quelli che non hanno disponibilità impiantistiche come quelle che invece, pur con tutti gli attuali limiti, Cermec ed altri soggetti del territorio garantiscono».

Cermec vuole essere sempre più a servizio del territorio e un ingranaggio importante, assieme agli altri fondamentali interlocutori affinché possiamo sviluppare in questa provincia sempre più un’economia che guarda alla sostenibilità, alle sinergie tra le aziende locali e al lavoro di squadra.
Mercoledì 15 gennaio 2020 alle 21:39:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-

FOTOGALLERY


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News