Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.17 del 23 Luglio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Arriva l'ora legale... Abolizione sempre più vicina (e alcuni consigli)

IL "SALTO" DALLE 2 ALLE 3
Arriva l´ora legale... Abolizione sempre più vicina (e alcuni consigli)
Massa-Carrara - Un'ora avanti oppure un'ora indietro? L'eterno dubbio riguardo all'arrivo dell'ora legale sparirà nel 2021. Questa notte, alle 2 infatti, l'orologio salterà in avanti direttamente alle 3. Potrebbero essere però gli ultimi anni della tanto discussa ora legale in questi giorni il Parlamento europeo ha appoggiato la proposta della Commissione di abolire il cambio tra ora legale e ora solare, ma chiede di spostare la data di entrata in vigore del nuovo regime dal 2019 al 2021.

Ma la questione potrebbe rivelarsi un po' più complicata. Come riporta Ansa in Russia è stata abbandonata nel 2014, mentre in Europa è stata (e probabilmente sarà ancora) motivo di scontro tra fronte del Nord, capitanato dalla Finlandia ma supportato anche da Austria e Germania, e fronte del Sud.

I Paesi del Nord, nei mesi estivi abbondantemente ricchi di sole fino a tarda ora, ne hanno infatti chiesto l'abolizione sulla scia di appositi sondaggi pubblici, portando lo scorso anno il tema sui banchi del Parlamento e del Consiglio europeo. La mozione non è però passata all'esame di Strasburgo e nemmeno dei ministri europei che hanno deciso di rimandare la questione al 2021, quando ai tavoli della Commissione giocheranno altri attori.

Negli anni l'ora legale ha assunto, per molti studiosi americani come europei, i contorni di un problema di salute pubblica, perché considerata dannosa per i ritmi sonno-veglia, in particolare delle persone più fragili, come bambini e anziani.

L'ora legale per molti è un supplizio che si sfoga con stanchezza, sonnolenza, irritabilità, affaticamento, scarsa concentrazione, bassa produttività, possono essere solo alcuni dei malesseri dovuti al cambio dei nostri ritmi circadiani.

Da Ansa salute e benessere arriva anche qualche consiglio:

1) Evitare, prima di coricarsi, di assumere sostanze potenzialmente eccitanti che potrebbero disturbare l'addormentamento o causare risvegli notturni.
2) Assicurarsi che l'ambiente in cui si dorme sia adoperato essenzialmente al riposo, senza la presenza nella stanza di rumori disturbanti.
3) Se ci si dedica la sera all'esercizio fisico, farlo almeno 3-4 ore prima di andare a dormire. Il repentino innalzamento e abbassamento della temperatura corporea dovuto dallo sforzo fisico incide fortemente sui nostri livelli di melatonina.
4) Cercare di non impegnarsi in attività particolarmente impegnative a livello mentale prima di coricarsi.
5) Cercare di rispettare un orario abituale in cui si va a dormire e ci si sveglia durante la settimana.
6) Limitare l'uso di smartphone o tablet prima di andare a dormire e durante la notte. Le luci emesse da questi dispositivi possono inibire la produzione di melatonina e compromettere il sonno.
Domenica 31 marzo 2019 alle 00:25:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News