Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 20.17 del 3 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«In lotta per non essere uccise». La mobilitazione della Rete Antisessista

8 e 9 marzo
«In lotta per non essere uccise». La mobilitazione della Rete Antisessista
Massa-Carrara - "In lotta fino al naturale diritto a non essere uccise". La Rete antisessista di Massa-Carrara annuncia una serie di iniziative in previsione della mobilitazione prevista per l'8 e il 9 marzo. Flash mob, letture, presentazioni di libri. Il gruppo nato contro ogni forma di discriminazione torna a far sentire la propria voce a distanza di un anno dalla passeggiata femminista che aveva attraversato il centro di Massa: "La condizione di oppressione, sfruttamento e violenza sulle donne non mostra segni di miglioramento. I dati allarmanti spingono a continuare la lotta in ogni contesto: famiglia, lavoro, diritto alla salute e all'autodeterminazione; fino al naturale diritto a non essere uccise".

Oggi (sabato 22 febbraio) ad Aulla, al circolo Arci Agogo in piazza Roma, è in programma l'iniziativa "Cile: non si arresta la libertà". Partecipano la giornalista Carla Cocilova, l'intellettuale cileno Rodrigo Rivera, Patricia Wacquez e Patricia Nunez. L'incontro avrà inizio alle 15 e prevede inoltre la presentazione del libro "Il fallimento del neoliberismo e nuovi orizzonti sociali".

Martedì 25 febbraio dalle 10 alle 13 al mercato di Massa verrà allestito un banchetto dell'Unione sindacale di base per informare sulle modalità di adesione allo sciopero del 9 marzo. Per la partecipazione è necessario dare comunicazione al proprio datore di lavoro almeno 10 giorni prima dell'evento, ma non è obbligatoria l'iscrizione al sindacato. E' un diritto, fanno sapere dall'Usb, partecipare anche se quello di riferimento non ha dato la propria adesione allo sciopero.

Il 29 febbraio e il 1 marzo la Casa Rossa Occupata di Montignoso ospiterà un seminario sul movimento femminista separatista del Rojava ( per informazioni contattare la pagina Facebook del centro sociale).

Il 7 marzo in piazza delle Erbe a Carrara, dalle 16, i volontari "No Rogo" di Blanca Teatro terranno alcune letture per bambini e bambine. "Semi di storie" è il nome dell'incontro al quale parteciperanno anche alcuni referenti dello sportello migranti e antidiscriminazione dell'Arci e il gruppo Non una di meno Massa. Il circolo Baccanali per l'occasione offrirà una merenda ai piccoli presenti.

L'8 marzo in provincia si terranno due flash mob itineranti ispirati al ballo nato in Cile contro la violenza delle forze dell'ordine sulle attiviste per i diritti umani, "Un violador en tu camino". A prendere parte ai due flash mob, uno in programma a Marina di Carrara alle 15, l'altro a Marina di Massa alle 16.30 sul pontile, anche i collettivi "Chilenos en la Toscana" e "Chile despertò Italia".

Lunedì 9 marzo le organizzazioni sindacali Usb, Cub, Usi e Cobas hanno indetto lo sciopero generale per tutte le categorie del pubblico e del privato. "Per tutto il giorno – commenta la rete antisessista – ci asterremo da ogni attività lavorativa retribuito o no, sia fuori che dentro casa". Al motto: "se le nostre vite non valgono noi scioperiamo", le attiviste e gli attivisti della rete scendono nuovamente in piazza, con tanto di adesivi nuovi ispirati al lungo anno di attività sul territorio. Fra gli altri anche la nuova versione dell'adesivo "La lotta è fica", slogan che lo scorso anno destò molte polemiche.
Venerdì 21 febbraio 2020 alle 21:05:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Massese?



















Chi è il miglior giocatore della Pontremolese?






































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News