Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 13.58 del 20 Febbraio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Basta aggressioni al personale ospedaliero». Parte la raccolta firme

La campagna di sottoscrizione arriva anche a Massa-Carrara, mercoledì 28 novembre, all'ingresso del Noa, dalle 9 alle 13

violenze sui dipendenti pubblici
«Basta aggressioni al personale ospedaliero». Parte la raccolta firme
Massa-Carrara - La battaglia è partita, al grido di ‘Stop aggressioni sul lavoro’ che compone anche l’hashtag che la rilancia sui social: è la campagna della Uil Fpl, una raccolta firme destinata a sostenere una proposta di legge nazionale sulla sicurezza nei posti di lavoro contro le aggressioni al personale dipendente. E’ ormai un fatto innegabile, diffuso in tutta Italia e un malcostume che, con l’acuirsi della crisi e dei tagli al personale, sta diventando sempre più frequente: le aggressioni, verbali e fisiche, ai dipendenti degli enti pubblici sono ormai una costante, un’emergenza quotidiana.

A farne le spese soprattutto gli operatori che per primi sono a contatto con il pubblico, basti pensare alla Polizia Municipale, uffici pubblici o magari nei settori caldi, come nella sanità i front office o il pronto soccorso, psichiatria. Anche a Massa-Carrara non sono mancati spiacevoli episodi di violenza avvenuti all’ospedale, che hanno sollevato la rabbia dei lavoratori e dei sindacati. E’ per tutto questo che la Uil Fpl, ha deciso di lanciare una proposta di legge da presentare in Parlamento per garantire la sicurezza dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni.

Quattro semplici articoli che hanno però lo scopo di sancire diritti e tutele essenziali da applicare in tutte le pubbliche amministrazioni, compresi gli istituti, le scuole, le aziende e amministrazioni, consorzi, associazioni, istituzioni universitarie, Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici, le Agenzie e via dicendo.

Gli obiettivi sono chiari: la costituzione di un gruppo di lavoro in ogni Ente o Struttura che affronti la problematica nello specifico; tutela legale ed economica per i dipendenti da parte della Pubblica Amministrazione; individuazione di reparti e uffici a rischio con la creazione di nuove indennità dei loro dipendenti; ampliamento degli organici del personale durante turni pomeridiani e notturni; presidio della Polizia negli ospedali. La campagna di sottoscrizione arriva anche a Massa Carrara, mercoledì 28 novembre, con un tavolo di raccolta firme all'ingresso del Noa, dalle 9 alle 13. E’ possibile firmare anche tramite i delegati Rsu oppure on-line al link https://www.change.org/p/luigi-di-maio-stop-aggressioni-sul-lavoro.
Sabato 24 novembre 2018 alle 12:45:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News