Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.01 del 15 Ottobre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Una colata di cemento al posto del campo da calcio, i socialisti: "Che senso ha?"

Lo spazio di via Casola presto sparirà, lo prevede il Regolamento urbanistico

Ambiente e territorio
Una colata di cemento al posto del campo da calcio, i socialisti: `Che senso ha?`
Marina di Massa - Che ne sarà del campo sportivo di via Casola a Marina di Massa? In molti se lo chiedono alla luce della diffida da parte dell’amministrazione a svolgere qualsiasi lavoro di ordinaria e straordinaria manutenzione all’interno delle strutture sportive. Nella comunicazione si specifica che con l’approvazione del Regolamento urbanistico se ne dovrà rivedere la collocazione. Pare infatti che in quello spazio è prevista la realizzazione di un parcheggio e di un’area polifunzionale ludico sportiva. Inoltre del bando delle periferie nemmeno un euro è andato alla risistemazione degli impianti sportivi del comune.

L'ente aveva richiesto contributi su tre impianti: per realizzare il manto in erba sintetica al campo di Romagnano (284.700 euro con quota parte del comune per 105.300 euro), per realizzare la nuova pista di atletica e riqualificare il campo scuola (474.500 euro con quota parte del Comune per 175.500 euro), per risistemare la piscina comunale (916.150 euro con quota per del comune per 338.850 euro). Tutte le proposte ora vengono richiuse in un cassetto.

Ma c'è di più perché il campo sportivo di via Casola è sull'orlo della chiusura. E una colata di cemento è tutto ciò che si intravede all'orizzonte. Niccolò Spallanzani del partito socialista italiano di Massa, commenta così: "La perdita di un'area dedicata allo sport non è mai una buona notizia specie se è l'unico campo da gioco di Marina di Massa. Uno spazio che verrebbe destinato, per quanto noto, a parcheggio e solo in parte ad attività ludico sportiva; si tratta di una scelta che non considera il valore della struttura esistente per i tantissimi ragazzi che la frequentano".

"Riteniamo poco sensato sacrificare un impianto che accoglie, tutto l'anno, oltre un centinaio di ragazzi per realizzare un parcheggio che verrà utilizzato soltanto nei mesi estivi. L'amministrazione dovrebbe chiarire, per avvicinare i cittadini alla politica, per favorire il dibattito pubblico e la partecipazione nelle scelte che incidono sul futuro della Comunità (purtroppo i casi del parcheggio Grendi e del Parco degli Ulivi denotano un metodo poco diverso da quello precedente), quale progetto sia previsto per l'area di Via Casola anche per consentire di poter valutare se la strada intrapresa sia, dopo una attenta valutazione, accoglibile ed abbia il sostegno della cittadinanza. Un aspetto, quest'ultimo utilizzato dalla Lega per contestare il Governo nazionale ritenuto formalmente legittimo ma nella sostanza "abusivo" poiché privo del consenso della maggioranza degli elettori, quindi un Sindaco leghista dovrebbe, se ritenesse corretta una tale impostazione, verificare se quanto previsto dal RU, concepito da un'Amministrazione bocciata dal voto, risponda alla volontà della Comunità".

Domenica 15 settembre 2019 alle 19:01:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News