LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.55 del 21 Settembre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

E il campeggio diventa una galleria naif | Foto

Alla Partaccia Camillo Ramagini, in arte Ollimac, espone i suoi quadri dai colori sgargianti. Iniziativa apprezzata dai turisti

E il campeggio diventa una galleria naif<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/Galleria-naif-in-campeggio-80_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Marina di Massa - Non solo luogo di vacanze ma anche di arte e cultura. Non è così usuale trovare in un campeggio della Partaccia quadri naif dai colori sgargianti. È il caso del camping La Quiete dove il gestore, Camillo Ramagini, in arte Ollimac Il Naif, ha esposto nel corso dei sabati d’estate i suoi dipinti che ritraggono per lo più scene di vita agreste e paesaggi estivi, invernali e autunnali. Molti i campeggiatori e anche gli esterni che si sono soffermati ad ammirare i dipinti.

Originario del Mirteto, frazione di Massa, “della Frangola” tiene a precisare, Camillo Ramagini iniziò la sua carriera pittorica per una scommessa. “Negli anni ‘70 – racconta alla Voce Apuana – vivevo a Guastalla, in provincia di Reggio Emilia, luoghi dei pittori naif, e lì gestivo un ristorante nel quale questi artisti venivano a esporre. Così un giorno lanciai loro la sfida per cui sarei stato in grado di realizzare un quadro nello stesso stile. Da quel momento – prosegue – visti i risultati, la vena artistica si accese e non mi abbandonò più”.

È l’inverno per Ollimac il periodo della pittura: il campeggio è chiuso e allora può dedicarsi alla sua passione. Il territorio apuano è uno degli elementi più presenti nei suoi quadri: dalla lizzatura delle cave ai paesaggi marittimi di Marina di Massa, dalle colline dove si coltivano le viti alle montagne e ai boschi innevati. Anche la campagna toscana non manca tra i soggetti ritratti.

Visti i moltissimi quadri realizzati negli ultimi quarant’anni, e le molte mostre organizzate soprattutto in Toscana, Emilia e Lazio, ha così deciso quest’anno di trasformare, nei fine settimana d’estate, la zona d’ingresso del campeggio in una mostra espositiva dei suoi paesaggi naif.

Non solo arte ma anche cultura e libri. Sempre di Ramagini, infatti, è stata l’idea di installare da quest’anno una piccola biblioteca all’interno della struttura ricettiva dove i campeggiatori possono prendere in prestito i libri. Un’idea apprezzata dai turisti i quali non solo riportano i libri dopo averli presi in prestito, ma ne portano anche di nuovi per arricchire quello spazio di cultura e condivisione.
Domenica 20 agosto 2017 alle 21:40:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara





FOTOGALLERY


VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News