Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Far west alla Partaccia: gli sparano alle spalle e fuggono

È successo in via Baracchini nella notte tra lunedì e martedì: forse un regolamento di conti nel giro della droga

Far west alla Partaccia: gli sparano alle spalle e fuggono
Marina di Massa - Un colpo di pistola in piena notte, lo prendono alla spalla ma viene solamente sfiorato. È successo tra lunedì e martedì intorno all'una e mezzo in via Baracchini alla Partaccia. Il ferito è un marocchino che è stato colpito mentre si allontanava in bicicletta dal bar dove era stato fino a poco prima. Tra i motivi che hanno scatenato questa violenta reazione, gli inquirenti pensano a un regolamento di conti nell'ambito del giro della droga.

Insomma, un agguato in piena regola che avrebbe potuto finire molto peggio. Sembrerebbe infatti che il colpo di pistola sia stato sparato da una macchina che stava inseguendo la vittima a fari spenti. Il marocchino si sarebbe accorto che era seguito e per questo avrebbe cercato di dileguarsi svoltando in una stradina lì vicino, ma questo non è bastato per 'seminare' i due inseguitori presenti nell'auto.

Il colpo di pistola è risuonato nel cuore della notte, l'auto a fari spenti s'è dileguata e le urla che sono seguite sono bastate per allarmare i clienti del bar che hanno chiamato il 118 e la polizia che sono intervenuti poco dopo.

Il giovane, già noto alle forze dell'ordine per precedenti, potrebbe essere stato vittima di un avvertimento, dal momento che se avessero voluto ucciderlo avrebbero potuto sparare di nuovo per assicurarsi di compiere appieno l'intento criminale.

Adesso la squadra mobile è sulle tracce dei due inseguitori. Al fine delle indagini sarebbero stati acquisiti anche i video delle telecamere di sorveglianza della zona.
Mercoledì 12 luglio 2017 alle 07:58:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy