Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Aggrediscono un finanziere e due carabinieri, arrestati due marinai

Un inglese e un australiano avevano esagerato con l'alcool durante una cena sul litorale

La zuffa
Aggrediscono un finanziere e due carabinieri, arrestati due marinai
Marina di Massa - Ci sono cinque uomini: un inglese, un australiano, un finanziere e due carabinieri. Potrebbe sembrare l'inizio di una barzelletta se non fosse che quanto è accaduto a Marina di Massa, domenica notte, si è concluso con l'arresto di due uomini, il loro processo e la condanna a trascorrere 10 mesi in carcere. I due, impiegati come addetti al lavoro navale e imbarcati su una nave di prestigio, stavano cenando allegramente in un ristorante della costa prima di perdere il controllo.

Dopo aver consumato un lauto pasto in un ristorante della costa accompagnato da abbondante alcol, per motivi ancora inspiegabili sono arrivati alle mani tra di loro, dando vita ad una violenta zuffa che ha creato momenti di forte preoccupazione tra i passanti e gli avventori dei locali della zona. I due iniziano a litigare, complice l'alcol. Nelle vicinanze un finanziere libero dal servizio nota la zuffa e decide di intervenire cercando di riportare i due alla calma. Ma a sua volta viene aggredito. I cittadini che seguono la vicenda chiamano il 112 e in pochi minuti sul posto arriva una pattuglia del nucleo radiomobile e una della stazione di Marina di Massa. Ma ahimé... Anche i militari dell’Arma nel tentativo di riportare alla calma i due soggetti sono stati a loro volta aggrediti riportando lesioni giudicate guaribili in due giorni ciascuno; in particolare per fermare uno dei due esagitati è stato utilizzato lo spray al peperoncino.

L'inglese e l'australiano vengono immobilizzati e condotti in Caserma. Lì vengono identificati e arrestati con l'accusa di resistenza aggravata dalle lesioni cagionate in danno di più pubblici ufficiali, minaccia aggravata e oltraggio aggravato. "I due esagitati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza fino alle 10.30 di ieri (martedì, 9) quando sono stati trasferiti presso il Tribunale di Massa – rito monocratico – per l’udienza di convalida. Il giudice Dott.ssa Marta Baldessoni valutate le prove raccolte, ha convalidato l’arresto dei due stranieri e, su loro richiesta, li ha ammessi al patteggiamento condannandoli a 10 mesi di reclusione.
Mercoledì 10 luglio 2019 alle 07:01:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News