Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Spiagge libere, finalmente la riapertura (in convenzione con i privati)

Da oggi 27 giugno tornano a riaprire i battenti gli arenili liberi grazie a degli accordi con gli stabilimenti confinanti.

Spiagge libere, finalmente la riapertura (in convenzione con i privati)
Marina di Massa - Spiagge libere e varchi a mare, come anticipato nelle settimane passate, il Comune di Massa li affiderà in gestione agli stabilimenti balneari confinanti. Ora è ufficiale: una delibera sottoscritta dalla giunta di Francesco Persiani mette nero su bianco le linee guida per l'organizzazione degli arenili tradizionalmente liberi del litorale e annulla l'ordinanza del 23 maggio che ne vietava l'utilizzo. Da oggi, sulla carta, sono nuovamente aperte al pubblico.
Con Ordinanza n. 207/2020 il sindaco ha disposto la riapertura a partire da oggi, 27 giugno: "i cittadini dovranno osservare tutte le misure sulla sicurezza balneare e le regole generali per il contenimento della diffusione del Covid-19, descritte nell'apposita cartellonistica installata sulle spiagge".
Con lo stesso provvedimento dal 1 luglio sono riaperte le aree gioco per bambininelle aree verdi e parchi pubblici.

Nel documento consultabile sul sito del Comune di Massa alla voce Albo pretorio, inoltre, si legge l'indirizzo che l'amministrazione ha stabilito per la gestione delle spiagge libere: "i concessionari privati, che in linea generale si sono dichiarati disponibili al supporto nei confronti dell’ente, anche nella parte di spiaggia completamente libera, del controllo ed attuazione delle misure legate al coronavirus, sarà riconosciuto un ampliamento del 10% della percentuale di arenile da destinare a spiaggia libera attrezzata ed una riduzione del canone offerto in sede di gara determinata in base ai giorni di effettiva chiusura decorrenti dal 1 Maggio 2020 (nell’ipotesi fino al 12 giugno la riduzione è quantificabile in euro 76.572,88)".

Quindi, oltre all'ampliamento delle postazioni dedicate agli ombrelloni, ai balneari spetta anche una sorta di "diritto allo sconto" per il ritardo nella riapertura degli stabilimenti per via del Covid-19.

L'atto prevede di dare mandato al Dirigente del Settore Demanio e Patrimonio di stipulare con i concessionari delle spiagge libere attrezzate un accordo per supportare il Comune nell’applicazione delle misure anticovid riconoscendo nel contempo un ampliamento del 10% della percentuale di arenile da destinare a spiaggia libera attrezzata ed una riduzione del canone offerto in sede di gara determinata in base ai giorni di effettiva chiusura decorrenti dal 1 Maggio 2020; di stipulare con i soggetti con cui lo scorso anno sono state siglate convenzioni per i 2 varchi a mare sui quali è permesso il posizionamento di attrezzature mobili da spiaggia un accordo per supportare il Comune nell’applicazione delle misure anticovid sia per la parte occupata che per la parte libera, riconoscendo una riduzione del canone determinata in base ai giorni di effettiva chiusura decorrenti dal 1 Maggio 2020 e, limitatamente al varco a mare Foce Fosso Poveromo, la possibilità ai due bagni confinanti di ampliare la propria concessione su quella comunale fino ad un massimo di 8 metri lineari; di prendere atto che la riduzione del canone determinata in base ai giorni di effettiva chiusura decorrenti dal 1 Maggio 2020 e fino al 12 giugno 2020 comporterà una diminuzione delle entrare correnti quantificabile complessivamente in euro 100.950,50la somma complessiva pari ad euro 10.000,00, che trova copertura finanziaria al Capitolo in uscita n. 13550/1 “Spiagge – Pulizia e sorveglianza”  es. 2020; di dare in gestione ai concessionari confinanti i due tratti di spiaggia denominati spiaggia ex don Bosco e spiaggia scogliera Torino (demandando a quest’ultimo concessionario la sorveglianza della scogliera).
Sabato 27 giugno 2020 alle 12:01:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News