LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bosco urbano, Buselli (Psi) attacca: "bosco di bugie"

Bosco urbano, Buselli (Psi) attacca: `bosco di bugie`
Marina di Carrara - Sconcerta, ma non stupisce, l'uso disinvolto di soldi e risorse pubbliche dell'amministrazione comunale di Carrara che trasforma un'iniziativa del Movimento 5 Stelle in un evento pagato dalla collettività senza partecipazione e coinvolgimento dei cittadini alle scelte effettuate.

L'inaugurazione di quello che il Sindaco e la sua Amministrazione hanno pomposamente definito "bosco urbano" è la testimonianza di un modo di operare infantile e furbesco che utilizza in maniera impropria e spregiudicata un evento di partito senza alcun percorso democratico e partecipativo.

Rispettosi dell'ambiente e delle buone pratiche per tutelarlo e per migliorare la vivibilità non possiamo non rilevare che l'allestimento di quello che viene definito "bosco urbano" è, e resta, un'iniziativa di partito, inventata dal suo fondatore, svolta domenica scorsa come evento di campagna elettorale in alcune città anticipando la giornata ufficiale dell'albero che altri comuni hanno invece correttamente realizzato con la partecipazione, la presenza e la condivisione, dei cittadini e delle scuole.

Nulla di tutto questo a Carrara dove il sindaco e alcuni assessori hanno dato vita a un'iniziativa voluta e discussa solo all'interno di un gruppetto senza alcuna comunicazione né alle commissioni consiliari né tanto meno al consiglio comunale.

Ai 5 Stelle, così attenti a regolamenti, leggi, forme e procedure, ricordiamo che la legge 10/2013: "Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani", indica regole e comportamenti chiari affinché lo sviluppo dei contesti urbani avvenga in accordo con i princìpi del protocollo di Kyoto, in modo sostenibile, rispettoso dell'ambiente e dei cittadini e nella piena consapevolezza e conoscenza del proprio patrimonio verde.

Purtroppo abbiamo dovuto assistere alla commediola di sindaco e assessori vestiti da giardinieri impegnati a piantare alberi e cespugli su un'area della quale non è stata specificata né la proprietà né la completa sicurezza e salubrità.

Non stupisce dunque che per l'evento propagandistico siano stati realizzati sopralluoghi alla chetichella senza chiarire se, per la realizzazione, sarebbero state utilizzate risorse pubbliche o private.

Ora, per doverosa trasparenza, Sindaco e giunta dovrebbero dire ai cittadini con quali fondi e attraverso quali capitoli di spesa è stata realizzata la bonifica del terreno, con quali soldi sono state comprate le piante, ma anche chi e come pagherà i dipendenti di AMIA mobilitati in una giornata festiva.

Non si tratta di dettagli ma di elementi sostanziali, perché la legge prevede che per iniziative di questo tipo devono essere coinvolte le commissioni consiliari e lo stesso consiglio comunale deve esserne a conoscenza per approvare i relativi stanziamenti.

Ci auguriamo che il sindaco e i suoi assessori chiariscano se è stato presentato un progetto specifico, ma siamo certi che non sono stati informati i consiglieri comunali e, soprattutto, non è chiaro chi e come paga le piante messe a dimora mentre è chiaro che gli operai di AMIA che hanno lavorato di domenica sono dipendenti pubblici pagati con le nostre tasse e non con il fondo spese del M5S.

Resta solo da augurarsi che questo sia solo l'ormai consueto comportamento, casuale e superficiale, che caratterizza con l'agire di questa Amministrazione, altrimenti saremo costretti a pensare che più che di un bosco urbano si tratti di una foresta di bugie
".

Leonardo Buselli, segretario PSI Carrara
Giovedì 23 novembre 2017 alle 11:30:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





VIDEOGALLERY


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News