Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.58 del 16 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Waterfront: via ai lavori a fine 2019. Appaltati i progetti esecutivi

Le opere partiranno contemporaneamente sui lotti 1 e 2 per il nuovo ingresso al porto e sul 4 per la passeggiata sulla diga foranea. Per il progetto dell'ambito 3 una gara internazionale

la città che cambia
Waterfront: via ai lavori a fine 2019. Appaltati i progetti esecutivi
Marina di Carrara - Se tutto va bene, nella seconda metà del 2019 partiranno finalmente i lavori del waterfront di Marina di Carrara, un progetto da più di 30 milioni di euro e di cui discute da oltre dieci anni. L'ha fatto sapere la presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale Carla Roncallo, che ha partecipato alla conferenza stampa congiunta col Comune di Carrara in cui è stato annunciato il via libera agli appalti per i progetti esecutivi dei lotti 1, 2 e 4, i cui lavori dovranno partire contemporaneamente tra circa un anno. Non solo, è stata anche annunciata la gara internazionale per il progetto del lotto 3.

Relativamente a quest'ultimo punto l’Autorità Portuale, anche su richiesta dell’amministrazione comunale ha deciso di bandire un concorso internazionale per arrivare alla progettazione esecutiva dell’ambito 3 del Waterfront. Trattandosi del lotto di maggior impatto sulla città, quello più strettamente connesso con il tessuto urbano e con il centro di Marina di Carrara, anche a seguito delle osservazioni emerse nel corso dei tre incontri dedicati all’ascolto dei cittadini organizzati nel corso dell’estate, l’amministrazione comunale ha fortemente voluto una progettazione di respiro internazionale per gettare proprio attraverso questa sezione strategica dell’interfaccia porto-città uno sguardo lungimirante verso il futuro. Il concorso, secondo l'amministrazione, permetterà infatti di dare un respiro più ampio alla progettazione, che si aprirà al contributo di professionisti di caratura mondiale.

«Il concorso di progettazione che oggi presentiamo, si propone di dare una risposta efficace ad un tema progettuale complesso, che ha come obiettivo la creazione di una nuova centralità urbana, in grado di ridefinire radicalmente l’interfaccia porto-città e di rinnovare le funzioni urbane di questa importante area» ha dichiarato la Presidente della Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale Carla Roncallo che ha indicato per la fine dell’anno la probabile scadenza per la pubblicazione del concorso.

«Per la sua posizione strategica a due passi dal centro e di fronte alla Caravella, il lotto 3 è quello più “cittadino”, quello che avrà il maggior impatto sulla vita quotidiana delle persone. L’idea di bandire un concorso internazionale vuole spalancare le porte del nostro litorale a nuove ambizioni» ha dichiarato il sindaco Francesco De Pasquale.
«Qui ci giochiamo una partita importante su un tema concreto al fine di favorire il rilancio economico della città e rinnovare l’offerta turistica ma soprattutto aprire nuove opportunità
e dare una miglior qualità della vita ai cittadini» ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Maurizio Bruschi.

«Il concorso di progettazione costituirà l’esempio da seguire per le future progettazioni delle opere pubbliche al fine di garantire una maggior trasparenza negli appalti e per riaprire il mercato dei lavori pubblici» ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Raggi.

I LOTTI 1 E 2
Contestualmente all’annuncio della gara internazionale, l’Autorità di Sistema ha reso noti i nomi dei vincitori delle gare per la progettazione definitiva ed esecutiva per gli ambiti 1 e 2 e per l’ambito 4 del Waterfront. I primi due riguardano l’intersezione tra viale da Verrazzano e via delle Pinete e il sistema degli assi stradali specializzati, con la riqualificazione di Viale Colombo e viale da Verrazzano, sono stati affidati all'ATI composta da "Gpa srl, Prima Ingegneria Stp S.s – Serv In Ingegneria Srl- Progettore Studio Associato- Csia di Lorenzo Domenichini- dott arch Riccardo Hopps – Dott Geol Gianni Focardi con un ribasso del 37,17% sul prezzo di base di gara di € 539.812,00.

IL LOTTO 4, LA PASSEGGIATA SULLA DIGA FORANEA
L’ambito 4, riguarda gli interventi per la riqualificazione della passeggiata in corrispondenza del molo di ponente e della diga foranea. La progettazione è andata all’Ati Proger Spa (capogruppo mandataria) con sede a Pescara – Dinamica Srl con sede a Messina con un ribasso pari al 45% sul prezzo a base di gara di € 446.774,00.

«I lavori – ha specificato la presidente Roncallo – dovrebbero partire nella seconda metà del 2019 e la loro durata sarà all'incirca di due anni».

«L’affidamento contestuale della progettazione dei tre lotti è un risultato fortemente voluto sia dalla Autorità di Sistema, sia dall’amministrazione comunale. Abbiamo chiesto noi che l’ambito 4, quello di maggiore impatto sulla vivibilità del porto per i cittadini, partisse con i primissimi lotti. Un’accelerazione importante che conferma quanto la nuova infrastruttura avrà ricadute positive non solo sulla logistica e la viabilità ma anche sulla quotidianità e la qualità della vita delle persone» ha ricordato il sindaco De Pasquale.
Martedì 30 ottobre 2018 alle 21:29:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News