Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 23.29 del 19 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Terminalisti e rimorchiatori: porte aperte al porto di Carrara

Lo scalo apuano e La Spezia aderiscono all'iniziativa nazionale. Roncallo: "Non solo effettivi negativi, ma occupazione e ricchezza per il territorio". Anche laboratori per bambini

Port days 2019
Terminalisti e rimorchiatori: porte aperte al porto di Carrara
Marina di Carrara - Una settimana a porte aperte. Dal 15 al 21 maggio alla Spezia e Marina di Carrara visite gratuite ai porti in bus, ai terminal, ai rimorchiatori, ai cantieri navali e alle sedi delle Capitanerie di Porto in occasione dei "Port Days", qui organizzati dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale che unisce gli scali della Spezia e Marina. Durante le giornate saranno previsti anche laboratori per bambini.

Assoporti, l'associazione che riunisce tutte le Autorità di Sistema Portuali italiane ha lanciato quest'anno un'iniziativa comune che ha come scopo quello di avvicinare le comunità portuali e quelle urbane attraverso eventi, incontri e visite volti ad illustrare a tutti coloro che vorranno partecipare il lavoro e la cultura portuali, ma soprattutto i luoghi dove si svolgono le attività legate a questo settore. Anche l'AdSP ha dunque aderito con la partecipazione dei Comuni patrocinanti della Spezia e Carrara. Oggi la conferenza stampa con la presenza del Presidente dell'AdSP Carla Roncallo; del Segretario Generale Francesco Di Sarcina; del Comandante della Capitaneria di Porto della Spezia, Massimo Seno e di quella di Marina di Carrara, Maurizio Scibilia; del vice Sindaco del Comune della Spezia, Genziana Giacomelli; dell'Assessore allo Sviluppo economico e alla Pianificazione dell'Economia del mare del Comune di Carrara, Andrea Raggi; del Direttore Generale della Società Rimorchiatori Riuniti Spezzini, Alberto Sandre; del coordinatore operativo del progetto PortoLab - Gruppo Contship Italia, Micol Moraglia; del Brand Manager di Tarros, Mauro Solinas oltre che ai rappresentanti di LSCT, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, istituzioni preziosissime che assieme alla Capitaneria di Porto e all'AdSP hanno collaborato per garantire le necessarie misure di sicurezza.

Le iniziative, sotto l'egida del Comando Generale delle Capitanerie di Porto, si svolgeranno in tutta Italia con diversi calendari. "Abbiamo aderito volentieri a questa iniziativa, che coinvolge tutti i porti italiani; questo è il primo anno, ma speriamo che l'iniziativa abbia successo e che possa essere implementata di contenuti negli anni a venire - ha dichiarato la presidente Roncallo -. E' importante che chi vive in città portuali come le nostre, possa essere informato e coinvolto, se lo desidera, nelle diverse e interessantissime attività quotidiane che si svolgono in porto, sentendosi parte di questa bella realtà, che produce non solo effetti negativi, ma produce soprattutto occupazione e ricchezza per il territorio".

"L'iniziativa Port Days ha lo scopo di facilitare, attraverso la conoscenza, il rapporto tra città e porto - ha detto la vicesindaco Genziana Giacomelli - . La nostra è una città che vede nel mare la sua grande opportunità di sviluppo, abbiamo di fronte una grande sfida, dobbiamo essere capaci di far convivere il nostro porto commerciale con quello turistico, con le attività legate alla nautica, la pesca, la mitilicoltura e vivere appieno le opportunità che il mare ci offre. Abbiamo spazi ristretti ma grandi prospettive e dobbiamo assieme lavorare per costruire una città vivibile e che offra opportunità ai nostri giovani".

"Aderiamo con piacere ed entusiasmo a questa iniziativa che dà l'opportunità di conoscere il porto a chi solitamente lo vede da fuori, consentendo di scoprire come lo scalo sia una realtà produttiva di assoluto rilievo e quali sono i compiti del personale della Capitaneria di porto per consentire che tutto si svolga nel rispetto delle normative", ha concluso il comandante Seno.

Il programma:
Alla Spezia. L'Autorità di Sistema Portuale e LSCT-Gruppo Contship Italia, per un'edizione straordinaria del progetto Porto Lab, metteranno a disposizione, nei giorni 15 e 16 maggio (9-12.30 e 14-16.30), un bus speciale per visitare gratuitamente l'interno del porto della Spezia. La fermata del bus sarà posizionata in Viale Italia all'altezza di via Diaz, lato parcheggio antistante i moli dei traghetti per la Palmaria: in quel punto sarà presente un totem informativo anche in lingua inglese, per consentire così a turisti e crocieristi di prendere in considerazione l'ipotesi di effettuare la visita guidata all'interno del porto. Il bus partirà ogni 35 minuti circa, ma nell'attesa il pubblico potrà dialogare con un tutor chiedendo informazioni sul porto e le sue attività. Da Viale Italia la navetta si porterà in Largo Fiorillo e varcherà il perimetro portuale a Porta Rocca per poi raggiungere Calata Paita e Molo Garibaldi, dove saranno presenti navi da crociera all'ormeggio. Seguirà la visita a Calata Malaspina e Molo Fornelli, compatibilmente con le condizioni di sicurezza e l'operatività del terminal mercantile.
La Capitaneria di Porto della Spezia si è resa disponibile ad organizzare una iniziativa nella propria sede di Largo Fiorillo, il giorno 15 maggio dalle 9.30 alle 11. L'attività proposta è una visita alle motovedette ed una presentazione sulle funzioni del Corpo delle Capitanerie di Porto e la proiezione di un filmato, durata di massima di un'ora. Il numero massimo di persone è fissato in 30 (al momento dell'arrivo saranno divisi in gruppi da 15 alternando le due attività sopra indicate. La società Rimorchiatori Riuniti Spezzini - Gruppo Scafi, ha aderito alla manifestazione mettendo a disposizione, per delle visite assistite, tutti i giorni dal 15 al 21 maggio, due rimorchiatori, "Isola del Tino" e "Portovenere", attraccati al 2° moletto galleggiante situato circa a metà del Molo Italia nelle fasce orarie 8-12 e 15-17. Il Gruppo Tarros organizzerà domenica 19 dalle 15 alle 18, presso la sua sede in Via Privata Enel a Fossamastra, l'iniziativa legata al progetto "Le Avventure di un grande Contenitore". Oltre ai circa 150 bambini che hanno partecipato al progetto quest'anno, saranno accolte le famiglie ed i piccoli che vorranno prendere parte all'evento.

A Marina di Carrara. Il Terminal Grendi di Marina di Carrara aprirà le proprie porte nella giornata di sabato 18 maggio, dalle ore 9 alle 12, per delle visite guidate dagli studenti dell'Istituto Nautico Fiorillo di Marina di Carrara. Ogni visita avrà la durata di circa 30 minuti nella quale sarà possibile osservare le operazioni di imbarco e sbarco della nave sia dall'esterno che a bordo della stessa. Per partecipare basta presentarsi all'ingresso del porto su Viale Colombo sabato mattina dalle 9 alle 12, l'accesso è consentito a gruppi di 10-15 persone. L'AdSP per il Porto di Marina di Carrara, presso la sua sede di Viale Colombo 6, ha organizzato, in collaborazione con la ONLUS Porto dei Piccoli", laboratori ludico-didattici sui temi del mare e del porto che si terranno nella giornata di mercoledì 15 maggio negli orari 10-12 (riservati alle scuole) e nel pomeriggio 14-16 (aperto al pubblico per i bambini della fascia di età scuola materne e primarie). I partecipanti potranno visitare anche la sede della Capitaneria di Porto, grazie alla disponibilità del Comandante Maurizio Scibilia, nella quale verrà proiettato un video. Sarà possibile per i bambini anche accedere ai cantieri NCA. Per qualsiasi altra informazione relativa solo al Porto dei Piccoli. tel. 010 8593458 - cell. 347 4331576. eventi@ilportodeipiccoli.org. www.ilportodeipiccoli.org.
Lunedì 13 maggio 2019 alle 12:59:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News