Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 09.44 del 17 Luglio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Licenziamenti Porto, la Cgil: «Nessuno resterà a casa»

Ancora nessun accordo, Ciavarella (Filt) chiede un incontro davanti all'unità di crisi regionale

DOPO LA PERDITA DELLA "TALIERCIO"
Licenziamenti Porto, la Cgil: «Nessuno resterà a casa»
Marina di Carrara - “Nessuno dei dipendenti della Porto spa deve rimanere a casa”: così Domenico Ciavarella, segretario provinciale della Filt Cgil. Il primo maggio l’amministratore delegato Paolo dello Iacono ha annunciato di aver avviato la procedura di licenziamento collettivo per 35 dipendenti della Porto di Carrara spa. Il motivo sarebbe la riduzione dei traffici legata alla perdita della banchina Taliercio messa a gara e passata alla Dario Perioli spa.

“Siamo in fase di discussione - chiarisce Ciavarella - da quando la procedura è stata avviata, sono passati i 45 giorni per definire le condizioni per un ricollocamento. Adesso ne abbiamo altri 30 per definire la situazione davanti alla sezione di Massa-Carrara Aspi Toscana (ex direzione provinciale lavoro). Sinora non è stato trovato un accordo, pertanto abbiamo chiesto un incontro all'unità di crisi regionale. Abbiamo riscontrato una disponibilità da parte del nuovo concessionario.” L’obiettivo del sindacati? “Nessuno deve rimanere a casa, tramite ricollocazione e altre soluzioni.” La convocazione è attesa per la prossima settimana.
Venerdì 13 luglio 2018 alle 19:24:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News