Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 06.07 del 12 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Pro loco di Marina, solo mille euro per gli eventi

Il nuovo direttivo: «In Comune ne avevamo chiesti 10mila, totale chiusura»

Pro loco di Marina, solo mille euro per gli eventi
Marina di Carrara - L’acqua è poca e la papera non galleggia: è un modo di dire napoletano che però si addice perfettamente alla situazione della Pro Loco di Marina di Carrara. A fronte dei 10mila euro richiesti, solo mille ne sono arrivati per gli eventi invernali. L’associazione ha appena rinnovato il proprio direttivo a seguito della scomparsa prima del presidente Florio Bontempi, poi del vicepresidente Carlo Maggiani, avvenuta lo scorso Luglio. La nuova pro loco è rosa: la presidente neoletta è Roberta Branzanti, sue vice ex aequo Alessia Rossi e Alida Vatteroni. Un terzetto che annuncia battaglia: “Avevamo in mente un programma corposo per Contattati da Piazza 2 Giugno, siamo andati a presentarlo con entusiasmo. Ci è stato risposto che per gli eventi poteva essere stanziato al massimo un contributo di mille euro. Una cifra con cui al massimo riusciremo a pagare la sicurezza”. Stringendo la cinghia l’offerta si è ridotta a soli tre eventi: il primo è “La corsa rosa di Marina”, una camminata contro la violenza di genere, in calendario per domenica 25, la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Si parte dal bar Giannotti di via Maestri del marmo e si fa un giro di Marina che tocca via Bassagrande, via Bigioni, via Nazario Sauro per tornare al punto di partenza, con 7 euro di quota di partecipazione e premio finale. Poi ci sarebbero le manifestazioni itineranti nei weekend natalizi (che saranno in tutto due o addirittura uno soltanto), con artisti di strada e una raccolta di giochi da donare ai bimbi. L’ultimo, i cori gospel il 23 dicembre sul sagrato della Chiesa sacra famiglia, i cui proventi saranno devoluti in beneficenza all’Aisla (Associazione Italiana sclerosi laterale amiotrofica). Questo è quello che si può fare non con mille euro, ma con le sponsorizzazioni e attingendo alle risorse proprie della Pro loco. Che a gennaio al massimo saranno esaurite. “Quest’estate siamo riusciti a organizzare sette eventi alla Caravella con caparbietà e tenacia, riempiendola di circa 600 persone a sera – commenta la nuova presidente – a fronte di un Summer Sport Festival di piazza Menconi buio e deserto, tutt’altra cosa che il premio Lunezia.” L’inossidabile Alida Vatteroni proprio non le manda a dire: “L’amministrazione ha stanziato 50mila euro per una festa di capodanno in via Ingolstadt con un grande nome che non è ancora stato annunciato. Intanto ci si chiede come mai da una parte dicano che mancano i soldi e dall’altra finanzino iniziative a più zeri come il capodanno e il concerto in cava. Una singola notte in cui per giunta i negozi sono chiusi per il commercio è ben poca cosa. Marina ha bisogno di movimentazione in un periodo un po’ più caldo. La Pro loco sarebbe in grado di organizzare piccole iniziative con un risparmio del 50% per il Comune.” Poi l’affondo: “Vogliono fare la manifestazioni d’interesse. Facciamo notare che un bando prevede una fideiussione bancaria di 20-25 mila euro, che un’associazione di volontari non sarebbe mai in grado di ottenere.”
Sabato 13 ottobre 2018 alle 23:31:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News