LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Area ex bowling ancora al buio, Enel dovrebbe intervenire entro sabato

Galleni: "Stiamo valutando, nel frattempo ho dato disposizione di riparare il tetto della Caritas". Mazzoni: "Serve un progetto"

Area ex bowling ancora al buio, Enel dovrebbe intervenire entro sabato
Marina di Carrara - Avevamo scritto di come le roulotte dell’area ex Bowling fossero rimaste prive della fornitura di energia elettrica. I loro occupanti sono ancora al buio, ma grazie all’interessamento dell’assessora Anna Galleni e all’intervento di Fernando Mazzoni dell’associazione Sant’Antonio, Enel dovrebbe risolvere il problema entro la fine della settimana. “L’impianto temporaneo in via delle Pinete è stato messo in piedi in modo molto precario, sollevando un cavo – ha spiegato Mazzoni – Per gli ospiti delle roulotte avevamo richiesto un allaccio da cantiere, che richiedeva una spesa di 350 euro ogni anno e mezzo, oltre ai consumi. A causa di un disguido, alla scadenza del contratto hanno portato via il contatore senza preavviso. Una settimana prima ci è arrivata anche una bolletta di conguaglio di 275 euro, nonostante noi avessimo sempre pagato regolarmente le precedenti”.

“Stamattina ci siamo recati presso il punto Enel di Martina di Carrara per chiedere che inviassero un tecnico: un nuovo contatore temporaneo sarà installato entro sabato. Provvederemo noi al rinnovo gratuito fino a quando non riceveremo un preventivo per un impianto fisso, così il contatore non correrà più il rischio di essere rimosso.”

“Bisognerebbe cominciare a ragionare sul lungo termine. Parliamo di persone in condizioni di povertà estrema, cui noi abbiamo solo dato un momento di sollievo: una roulotte, un box d’alluminio dove preparare da mangiare. Si vede come la situazione sia estremamente precaria. Come ho già detto all’assessora Galleni per formulare un progetto per i senzatetto bisognerebbe trovare un’area che disponibile collocarvi delle strutture (anche mobili) essenziali: un bagno, una toilette.” Attualmente gli abitanti delle roulotte non dispongono che di un tombino dove scaricare i propri rifiuti. “Ci siamo rivolti alla Caritas diocesana, dalla quale tuttavia non abbiamo ricevuto risposta; adesso è il turno del Comune, che ci sembra bendisposto. Noi un progetto lo abbiamo: con una spesa di 20-25.000 euro potrebbero essere collocate su terreno demaniale due o tre strutture che assicurino i comfort necessari.”

“Siamo in una fase di valutazione – ha dichiarato Galleni – dobbiamo intervenire sulla situazione dell’area ex Bowling, ma serviranno tempo e denaro. Innanzitutto dovremmo valutare l’opportunità di costruire un nuovo asilo notturno, poi mettere mano al regolamento che disciplina le modalità e le condizioni di accesso e convivenza presso le strutture di ospitalità. Ho già compiuto due sopralluoghi presso la Caritas: nella sede di via Bassagrande 47 il tetto perdeva. Ho sollecitato il dirigente Luca Amadei; l'ufficio urbanistica ha fatto un preventivo e trovato i fondi per la riparazione, che sono già stati stanziati.”
Martedì 28 novembre 2017 alle 19:48:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





VIDEOGALLERY


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News