LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sabato la cerimonia di inaugurazione della piazza di Marina di Carrara intitolata alle vittime del Moby Prince

Oggi il sindaco e il presidente del consiglio comunale parteciperanno alla commemorazione che si svolgerà a Livorno

Sabato la cerimonia di inaugurazione della piazza di Marina di Carrara intitolata alle vittime del Moby Prince
Marina di Carrara - L'intitolazione di una piazza alle "Vittime del Moby Prince", come si legge nel testo della delibera di giunta, è motivata dal fatto che la città di Carrara è stata toccata direttamente dalla tragedia avvenuta il 10 aprile 1991, nella rada del porto di Livorno, in quanto tra le vittime della strage si annoverano due cittadini di Carrara: Lido Giampedroni di 29 anni, secondo Ufficiale e Cesare Romboni di 56 anni, che viaggiava a bordo della nave.
L’iter per l’intitolazione della piazza era iniziato nei mesi scorsi con la presentazione alla Conferenza dei Capigruppo della proposta che indicava come luogo idoneo il piazzale antistante l’ingresso di CarraraFiere, lato viale Cristoforo Colombo, racchiuso tra due pinete e adibito a parcheggio.

Con la delibera del consiglio comunale con la quale si invitava, quindi, il Sindaco e Giunta Comunale ad intitolare il piazzale alle Vittime del Moby Prince. La richiesta è stata accolta e il prossimo 14 aprile si svolgerà la cerimonia di inaugurazione.

La notte del 10 aprile 1991 avveniva nelle acque della Toscana la più grave tragedia della marineria italiana dal dopoguerra: nella collisione tra il traghetto Moby Prince e la petroliera Agip Abruzzo morirono 140 delle 141 persone imbarcate sul traghetto. Dopo 25 anni è stata istituita una Commissione parlamentare d'inchiesta al Senato della Repubblica sul caso Moby Prince che si è fatta carico di accogliere le istanze delle associazioni dei familiari delle vittime che chiedevano una parola di verità e giustizia. La città di Carrara ha avuto un ruolo da protagonista nella ricerca della verità: la ex senatrice di Carrara Sara Paglini è stata la prima firmataria del disegno di legge numero “S.1423” presentato il 27 marzo 2014 per l’istituzione di questa Commissione parlamentare d’inchiesta, che ha presentato lo scorso 24 gennaio la relazione finale e conclusiva che contribuisce, dopo oltre un quarto di secolo, a dare finalmente risposta a molte domande e a fornire almeno una verità storica sui fatti di quel lontano 10 aprile, che oggi pomeriggio sarà ricordato a Livorno con una cerimonia commemorativa alla quale prenderanno parte anche il sindaco Francesco De Pasquale e il presidente del consiglio comunale Michele Palma.
Martedì 10 aprile 2018 alle 16:23:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News