Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ristrutturazione "Giromini": al via la fase esecutiva. In autunno il cantiere

L’amministrazione comunale ha approvato il progetto per i lavori di adeguamento sismico della scuola primaria di Marina di Carrara

«l'investimento più grande»
Ristrutturazione `Giromini`: al via la fase esecutiva. In autunno il cantiere
Marina di Carrara - L’amministrazione comunale ha approvato il progetto esecutivo per i lavori di adeguamento sismico della primaria Giromini di Marina di Carrara: si tratta dell’ultima fase della progettazione prima dell’affidamento delle opere e dell’apertura del cantiere. Adesso dunque scatteranno le procedure di gara che richiederanno circa 5 mesi. Se non ci saranno complicazioni, il cantiere della Giromini si dovrebbe aprire in autunno e snodarsi per una durata totale di 18 mesi.
«A conferma dell'importanza che per noi riveste l'edilizia scolastica ricordo che questo è il progetto più economicamente rilevante approvato fino a questo momento per la nostra amministrazione. L'importo complessivo è infatti di 3.740.000 euro» sottolinea l’assessore alle Opere Pubbliche Andrea Raggi. «La “nuova” Giromini sarà realizzata secondo 3 pilastri fondamentali: quello della sicurezza, con l’adeguamento sismico e antincendio; quello della salvaguardia ambientale, con la realizzazione di un edificio in classe energetica N-ZEB: Near Zero Energy Building ovvero con consumi vicini allo zero; quello dell’attenzione al recupero patrimonio storico, attraverso il restauro della parte storica, per una struttura che ha un forte valore identitario per la città» aggiunge l’esponente dell’amministrazione.

Il progetto esecutivo prevede la demolizione del corpo B, quello di più recente realizzazione, con successiva ricostruzione e interventi di miglioramento sismico della parte storica dell’edificio. Le opere saranno finanziate con mutuo: la ricostruzione del corpo B sarà realizzata contemporaneamente all’intervento sul corpo A in modo da rendere immediatamente funzionante la scuola. Grazie a questo intervento la struttura avrà a disposizione 10 aule in più rispetto al vecchio assetto: la Giromini potrà accogliere oltre 200 alunni in 13 aule e potrà disporre inoltre di 5 aule specialistiche (informatica, arte e 3 polifunzionali), una aula multifunzione da 70 metri quadri (utilizzabile come palestra) e una mensa in grado di ospitare contemporaneamente 150 studenti. L’accesso sarà spostato su via Garibaldi dove un ampio cortile permetterà e a genitori e studenti di muoversi in sicurezza in un ambiente riqualificato con aree a verde. Questa zona verrà dotata di rampe di accesso e tettoie dove sostare in caso di pioggia. Sarà comunque preservato l’ingresso di via del Commercio che potrà essere utilizzato secondo le esigenze della scuola. L’edifico adibito a biblioteca comunale dovrà essere separato dal blocco C mediante la realizzazione di giunto sismico.

Le opere sulla Giromini si sono rese necessarie a seguito dei risultati della verifica di vulnerabilità sismica. Il primo progetto di fattibilità tecnico-economica messo a punto dalla precedente amministrazione, prevedeva solo un intervento parziale. L’amministrazione del Sindaco De Pasquale, con l’intento di dare piena valorizzazione e fruibilità dell’edificio ha optato per la riqualificazione globale dei 3 immobili che compongono la scuola, prevedendo importanti opere non solo strutturali ma anche in termini di adeguamenti impiantistici e architettonici.
Venerdì 22 maggio 2020 alle 21:25:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News